Il Mausoleo ed il Parco della Bela Rosin di Torino: storia, eventi e curiosità

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 5 . Media: 4,60 su 5)

Tra gli edifici più curiosi e forse meno conosciuti della città di Torino, ci sono sicuramente il Mausoleo della Bela Rosin ed il suo parco. Situato nel quartiere di Mirafiori Sud, questa costruzione è una copia esatta, in scala ridotta, del più imponente e conosciuto Pantheon di Roma.

 

Il Mausoleo, intitolato a Rosa Vercellana, detta in piemontese Bela Rosin, fu voluto dai figli di quest’ultima come tomba di famiglia dove sarebbe dovuta essere sepolta insieme al marito Vittorio Emanuele II. Rosa Vercellana, contessa di Mirafiori e Fontanafredda, fu infatti prima amante e poi moglie del primo re d’Italia. I titoli nobiliari le furono concessi dopo il matrimonio morganatico, ovvero un matrimonio tra persone appartenenti a diversi ranghi sociali in cui si impedisce il passaggio alla moglie dei titoli nobiliari e dei privilegi del marito.

 

Progettato dall’architetto Angelo Demezzi, il Mausoleo della Bela Rosin fu costruito tr il 1886 ed il 1888. In stile neoclassico, questo mausoleo riprende la struttura del Pantheon di Roma, con alcune modifiche ed adattamenti. Sul frontone è inciso il motto della famiglia dei conti di Mirafiori “Dio Patria Famiglia”. Il diametro circolare è di sedici metri. All’interno ci sono otto colonne, dove si trovavano le tombe di Rosa Vercellana ed i figli, oggi rimaste vuote. I resti delle salme furono infatti spostati nel 1972 nel cimitero monumentale di Torino, dopo alcuni spiacevoli episodi di saccheggio da parte di persone alla ricerca di gioielli e cimeli della ricca famiglia.

 

Nel 1970 il Mausoleo fu venduto al Comune di Torino dall’ultima discendente della famiglia Vercellana. Dopo diversi anni di restauro, aperture e chiusure dovute anche a episodi di vandalismo, il Mausoleo della Bela Rosin, venne finalmente riaperto al pubblico nel 2005. La gestione del mausoleo è affidata oggi al Sistema bibliotecario della città di Torino che si occupa delle aperture al pubblico e degli eventi.

 

Il mausoleo si trova all’interno di un parco, di forma rettangolare che confina con il comune di Nichelino. L’entrata del parco è situata sul lato ovest dove si trova un cancello in ferro battuto recante le insegne dei Conti di Mirafiori. Da lì parte un lungo viale che arriva fino al mausoleo.

 

Oggi il Mausoleo della Bela Rosin, affidato al Sistema bibliotecario torinese, viene utilizzato per incontri, letture, spettacoli teatrali, balli ed altre iniziative culturali. Se ancora non ci siete stati, fateci un salto, merita una visita.

 

Informazioni Pratiche

 

Indirizzo:
Strada del Castello di Mirafiori, 148/7 – 10135 Torino

 

Orari:
Apertura Estiva: dal mercoledì alla domenica, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 19.30
Apertura Invernale: il venerdì, il sabato e la domenica, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.00

 

Come raggiungere il Mausoleo:
Bus 34 – 63 / Tram: 4

 

Visite Guidate:
Durante alcuni fine settimana i volontari del Progetto Senior civico della Città di Torino sono a disposizione per visite guidate al mausoleo e per raccontare la storia del posto e dei suoi personaggi. È possibile inoltre organizzare visite di gruppo inviando una e-mail all’indirizzo mausoleo.belarosin@comune.torino.it, oppure telefonando al numero 011 01 12 98 36.

 

Eventi:
Per maggiori informazioni sugli eventi organizzati al mausoleo potete consultare il calendario sul sito del Comune di Torino.

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< marzo 2017 >>
lmmgvsd
27 28 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2

Eventi a Torino

Vuoi pubblicizzare la tua attività su GuidaTorino? Contattaci subito!
X