Il Parco del Valentino, il cuore verde di Torino

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 2 . Media: 5,00 su 5)
torino-parco-valentino

Sarà forse un luogo comune, ma è una grande verità: molto spesso, la qualità dello stile di vita di una città si riflette negli spazi verdi e nell’attenzione alla sostenibilità ambientale.
PEr fortuna i torinesi possono godere di un’area notevole come il Parco del Valentino, che non è solo un luogo in cui le persone del posto ed i visitatori possono godersi aria fresca, piste ciclabili, passeggiate all’aperto e un momento di fuga dallo stress cittadino, ma è anche un luogo dove la cultura e la natura hanno un ruolo di fondamentale importanza.

 

Questo parco, situato lungo le rive del fiume Po, si distingue particolarmente per il patrimonio naturalistico, con una flora ricca e diversificata. Inoltre, in perfetto stile piemontese, la fauna aviaria è presente in grandi quantità, con diverse specie di uccelli locali.

 

Le origini del Parco del Valentino di Torino risalgono alla seconda metà del 1600, quando la città di Torino sperimentò una nuova e intensa fase di urbanificazione.

 

Il parco del Valentino è stato, ed è, anche un importante teatro sociale, un luogo in cui numerose manifestazioni, eventi, iniziative pubbliche e spettacoli di intrattenimento hanno coinvolto i visitatori per quasi due secoli.

 

Oggi, questo parco si distingue anche per la presenza del famoso Borgo Medievale di Torino, allestito per rendere tributo alle antiche tradizioni storiche e culturali del Piemonte e delle regioni limitrofe.

 

Oltre al borgo medievale e alle bellezze naturalistiche, nel Parco del Valentino è possibile ammirare numerose statue e fontane. Tra queste le più importanti sono sicruamente: la statua di Massimo D’Azeglio, il busto dedicato allo scopritore della nitroglicerina Ascanio Sobrero, il busto dedicato a Cesare Battisti, l’Arco del Valentino o Arco dell’Artigliere (soprannonimanto anche Arco di Trionfo per la somiglianza con quello francese) e la fontana del Ceppi, conosciuta anche con il nome di Fontana dei Dodici Mesi costituita da una grande vasca in stile rococò circondata da dodici statue.

 

Nel parco si trovano inoltre alcuni bar e locali dove è possibile fermarsi per bere un caffè o per gustare il famoso aperitivo (o apericena) torinese.

 

Insomma, che sia per una passeggiata seguita da un buon caffè o per una visita turistica delle statue e le attrazioni del posto, il Parco del Valentino è sicuramente una delle tappe imprescindibi per una vacanza a Torino.

 

Informazioni Pratiche

 

È possibile raggiungere il Parco del Valentino in bici (è possibile visitare il parco in bici per tutta la sua estensione), in auto (il parco dispone di numerosi parcheggi interni) o in bus (arrivano nei pressi del parco i bus numero: 9 – 16 – 42 – 45 – 45 barrato – 52 – 67)

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< dicembre 2016 >>
lmmgvsd
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

Eventi a Torino

Vuoi pubblicizzare la tua attività su GuidaTorino? Contattaci subito!
X