La Grotta di Bossea: torrenti, laghi sotterranei e stalattiti nella più antica grotta turistica d’Italia

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)

Nel territorio di Frabosa Soprana, piccolo comune in provincia di Cuneo, tra Prato Nevoso e il torrente Corsaglia, si trova la Grotta di Bossea, un gruppo di grotte carsiche tra le più belle ed interessanti della penisola per i numerosi resti paleontologici che vi sono stati ritrovati. Le grotte, accessibili ai visitatori sin dal 1874, sono le più antiche grotte turistiche d’Italia, sono lunghe circa 2 chilometri e hanno un dislivello di 700 metri.

 

All’interno delle grotte sono visibili torrenti e laghi sotterranei, stalattiti e stalagmiti, macigni ciclopici e concrezioni calcaree.

 

Nella prima metà dell’800 Domenico Mora effettuò le prime esplorazioni della grotta raggiungendo il Lago di Ernestina, alla fine della parte inferiore della cavità. Nel 1874 la spedizione con a capo il professor Don Bruno di Mondovì oltrepassò la cascata ed arrivò fino al canyon del torrente situato nella parte superiore.

 

Tra il 1948 ed il 1949 le spedizioni Loser, Muratore e Cappello completarono la conoscenza dei rami principali esplorando le gallerie fossili sopra il torrente Mora ed il Lago Loser. Negli anni successivi le spedizioni del Gruppo Grotte Milano, del gruppo Speleologico Piemontese e del Gruppo Speleologico Alpi Marittime, hanno portato alla luce un altro chilometro di nuove gallerie posizionate su diversi livelli. Negli stessi anni gli spelo-sub del G.S.A.M e dello CSARI di Bruxelles, si sono spinti per circa 250 metri del grandioso sifone terminale, raggiungendo i 54 metri di profondità.

 


Foto: Meo Vigna Grotta di Bossea

 

Fin dalle prime esplorazioni sono state ritrovate nella grotta le ossa dell’Orso Speleo, conosciuto anche come orso delle caverne, vissuto in tutta l’Eurasia durante il periodo dell’Era Quaternaria e presente in queste zone fra gli 80.000 ed i 12.000 anni fa. Le dimensioni di quest’orso erano molto grandi: gli esemplari maschi potevano raggiungere, in posizione eretta, anche i 3 metri di altezza e pesare 1000 chilogrammi; le dimensioni delle femmine erano invece più ridotte, circa la metà del maschio.

 

Gli orsi spelei utilizzavano la Grotta di Bossea nel periodo del letargo e forse per partorire. Oggi, nella “Sala dell’Orso” è possibile vedere una ricostruzione scheletrica di un esemplare di orso speleo.

 

All’interno della grotta si trova una fauna di piccole dimensioni, pochi esemplari e molto rara. Le grotte sono infatti delle isole per le barriere geografiche e geologiche che separano un massiccio calcareo dall’altro. Ogni caverna è perciò un microcosmo a sé. All’interno delle grotte ci sono diverse specie viventi uniche che non si trovano in nessun altro posto del mondo come ad esempio il Diplopode Plectogona Bosseae, il Palpigrado Eukoenenia strinati ed il Ragno Troglohyphantes Pedemontanum.

 


Foto: Meo Vigna Grotta di Bossea

 

Sempre all’interno della grotta si trova anche un laboratorio carsologico sotterraneo dove si studiano le circolazioni idriche nelle rocce carbonati, l’organizzazione e l’evoluzione degli acquiferi carsici, i processi speleo genetici e litogenetici, i costituenti atmosferici, il microclima e il bilancio energetico dell’ambiente sotterraneo.

 

In alcune occasioni particolari, all’interno delle grotte vengono organizzati degli eventi speciali come ad esempio i concerti nel periodo natalizio. La grotta e accessibile con qualsiasi condizione meteo visto che il tragitto dal terminal alla grotta è coperto.

 

Insomma, la Grotta di Bossea è un luogo davvero pieno di fascino e curiosità tutte da scoprire. Un’altra piccola perla del Piemonte che vale davvero la pena visitare.

 

Informazioni Pratiche

 

Indirizzo:
Fraz. Fontane · 12082 Frabosa Soprana (Cuneo)

 

Orario:
La Grotta è aperta tutti i giorni tranne il 25 dicembre ed il 1° gennaio con i orari d’ingresso:

 

Giorni Feriali: 10.00/11.30/15.00/16.00
Giorni Festivi: 10.00/11.30/14.30/16.0017.30

 

Nel periodo da ottobre a febbraio gli orari potrebbero subire variazioni. Si consiglia di telefonare per averne conferma.

 

Tariffe:
Biglietto adulti: 11 € – Biglietto bambini (dai 3 ai 10 anni): 8 € – Gruppi di adulti (minimo 25 persone): 9 € – Gratuito per i disabili

 

Durata della visita:
90/100 minuti

 

Per ulteriori informazioni potete consultare il sito internet ufficiale della Grotta di Bossea.

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< aprile 2017 >>
lmmgvsd
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Eventi a Torino

Vuoi pubblicizzare la tua attività su GuidaTorino? Contattaci subito!
X