Le 100 cose da fare a Torino (guida fondamentale alla città sabauda)

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 3 . Media: 4,33 su 5)
100-cose-da-fare-a-torino

Cosa c’è da fare Torino? Tanto! Il capoluogo piemontese è ricco di fascino e sorprese per i turisti, ma anche per i residenti. Tra musei, gastronomia, locali storici, parchi, curiosità, shopping, passeggiate romantiche, panorami mozzafiato e molto altro ancora, Torino offre in ogni stagione bellissime e variegate attrazioni.

 

Non potendo raccoglierle tutte, abbiamo deciso di fare una selezione e cercato le 100 cose da fare a Torino (molte altre si potrebbero aggiungere) per conoscerla meglio e vivere la bellezza che la città sabauda è in grado di offrire da diversi punti di vista.

 

Ecco la nostra lista delle cose da vedere, fare, mangiare e scoprire nel capoluogo piemontese! Voi quante di queste cose avete già fatto?

 

Le 100 cose da fare a Torino:

 

1. Prendere la “Linea 7 storica” per fare un tour di Torino con un semplice biglietto ordinario dei trasporti

 

2. Visitare il Museo del Cinema e fermarsi a vedere la sciarpa di Fellini

 

3. Pranzare in una delle tradizionali piole torinesi

 

4. Bere un tipico bicerin al Caffè Bicerin in Piazza della Consolata

 

5. Girare il sabato mattina tra le bancarelle del Balon per cercare un pezzo d’antiquariato o un piccolo ciapapuer

 

6. Farsi una foto in Via Montebello con la Mole Antonelliana alle spalle

 

7. Far visita a Iside, Sekhmet e Ramesse II al Museo Egizio

 

8. Comprare un libro alla Libreria Internazionale Luxemburg, una delle librerie più belle del mondo

 

9. Immortalare Torino dall’alto, al tramonto, dal Monte del Cappuccini

 

10. Deliziare le papille e le pupille in uno dei ristoranti stellati michelin di Torino

 

11. Andare a vedere un balletto al Teatro Regio

 

12. Catapultarsi nel 1700 facendo una Merenda Reale come i nobili dell’epoca

 

13. Dare un bacio al vostro lui o alla vostra lei nel Giardino Roccioso, uno dei posti più romantici della città

 

14. Passeggiare per via Garibaldi e fermarsi ad ammirare la Cappella dei Banchieri e dei Mercanti

 

15. Salire sul Turin Eye, il pallone aerostatico frenato più grande del mondo

 

16. Nel periodo natalizio pattinare sul ghiaccio in Piazza Carlo Alberto

 

17. Assaggiare almeno una volta il tamango, il cocktail “allucinogeno” più famoso di Torino

 

18. Navigare sul Po a bordo di Valentina

 

19. Visitare Villa della Regina e la sua antica vigna che produce l’unico vino urbano DOC del mondo

 

20. Farsi venire le vertigini salendo con l’ascensore panoramico sulla cima della Mole

 

21. Pranzare in uno dei locali hipster di Vanchiglia

 

22. Fare un viaggio nelle terre d’Asia, dal Giappone alla Cina passando per la regione himalayana al MAO

 

23. Quando arriva il bel tempo fare un salto (o più di uno) nelle buonissime gelaterie di Torino

 

24. Quando il bel tempo è ormai un lontano ricordo, rincuorarsi con una cioccolata calda da Guido Gobino

 

25. Accomodarsi nel “Salotto di Torino”, ovvero Piazza San Carlo, e ammirare le Chiese Gemelle

 

26. Vedere un film in lingua originale al Cinema Massimo

 

27. Strofinare il dito mignolo della mano di Cristoforo Colombo in Piazza Castello e portarsi via un po’ di fortuna

 

28. Recarsi nella cioccolateria di Guido Castagna e assaggiare i suoi mitici gianduiotti

 

29. Da novembre a gennaio passeggiare con il naso all’insù sotto le Luci d’Artista

 

30. Prendere la storica Tranvia da Borgo Rosa-Sassi per arrivare sulla cima di Superga

 

31. Una volta arrivati a Superga, scattare una foto del panorama più bello d’Europa (come dicevano Pio XII e Jean-Jacques Rousseau)

 

32. Visitare il Santuario della Consolata con l’imponente Altare Maggiore, opera di Filippo Juvarra e il Campanile della Chiesa, costruito nell’XI secolo

 

33. Cercare il Sacro Graal seguendo le “indicazioni” delle due statue della Fede e la Religione all’entrata della Gran Madre

 

34. Rinfrescarsi e bere ad un Torèt, le mitiche fontanelle verdi di Torino

 

35. Shopping vintage al mercatino Extravaganza e al Vintage della Gran Madre

 

36. Fare un apericena con soli 10 €

 

37. Cercare di scovare le opere del giardiniere artista disseminate in giro per la città

 

38. Conoscere opere di artisti emergenti internazionali ad Artissima e alle altre fiere d’arte e design del mese di Novembre

 

39. Fare un pranzo 100% piemontese in uno dei ristoranti tipici della città sabauda

 

40. Andare a vedere, al Museo del Risorgimento, la Camera dei deputati del Parlamento, monumento nazionale dal 1898

 

41. Fare un viaggio a 15 metri di profondità per scoprire la Torino sotterranea

 

42. Andare a Villa Sartirana e fare un saluto al “nonno” di Torino

 

43. Muoversi nello spazio, osservando da vicino pianeti, galassie, satelliti, stelle e buchi neri al Planetario

 

44. Fare una cena in movimento (o un aperitivo) su uno dei tram storici in giro per la città

 

45. Rimanere sorpresi constatando lo spessore della “Fetta di Polenta”, la scommessa di Antonelli

 

46. Ammirare il “mobile più bello del mondo” alla Fondazione Accorsi – Ometto

 

47. Cenare nel ristorante più alto d’Italia a 166 metri di altezza

 

48. Godersi uno spettacolo nel meraviglioso Teatro Carignano

 

49. Bere una birra artigianale in una delle migliori birrerie di Torino

 

50. Andare a vedere la Ferrari 500 F2 con cui Alberto Ascari vinse il titolo mondiale nel 1952 al MAUTO

 

51. Visitare la Fontana dei 12 Mesi, nata, secondo la leggenda, nel punto in cui Fetonte è caduto dopo essersi impadronito del carro di suo padre, il Dio del Sole

 

52. Partecipare alla Stratorino, storica corsa del capoluogo piemontese

 

53. Il 23 giugno assistere al Farò di San Giovanni per scoprire dove cade il toro e che anno si preannuncia per Torino

 

54. Andare a Superga e fermarsi alla lapide che ricorda il Grande Torino e rendere omaggio alla mitica squadra

 

55. Scoprire i passaggi coperti di Torino (la Gallerisa Subalpina, la Galleria Umberto I e la Galleria San Federico)

 

56. Perdersi tra gli scaffali di creme, tè, tisane e trucchi di Melissa Erboristeria

 

57. Visitare il Duomo, unica chiesa in stile rinascimentale dove è conservata la Sacra Sindone

 

58. Rilassarsi al Valentino, guardano il Po, con un bel libro

 

59. Prendere un cocktail al Drink Lounge del Grattacielo SanPaolo ammirando il panorama notturno

 

60. Scoprire un nuovo regista al festival di cinema indipendente più importante d’Italia, il Torino Film Festival

 

61. Incontrare uno scrittore al Circolo dei Lettori nel bellissimo Palazzo Graneri della Roccia

 

62. Passare discretamente sugli attributi del toro sotto i portici di Piazza San Carlo (si dice porti fortuna)

 

63. Comprare le decorazioni natalizie nella storica Bottega del Natale a pochi passi da Piazza Castello

 

64. Vedere la spada di San Maurizio (ed altre armi ed armature storiche) esposta nell’Armeria Reale

 

65. Il tramezzino, il panino più famoso del mondo è nato nel Caffè Mulassano di Torino, e qui dovete assolutamente assaggiarlo

 

66. Entrare nello scrigno futuristico della Pinacoteca Agnelli e perdersi tra le opere di Canaletto, Canova, Renoir, Manet, Matisse, Picasso, Balla, Modigliani…

 

67. Comprare un disco in vinile da Les Yper Sound

 

68. Fare un dolce tuffo nel tempo nei caffè storici di Torino

 

69. Godersi il panorama dal Ponte Principessa Isabella

 

70. Immergersi nell’arte contemporanea tra le tante gallerie ed i musei ad essa dedicati

 

71. Cercare un capo griffato al mercato di Piazza Benefica dove ci sono le bancarelle più chic di Torino

 

72. Rivivere la magia dei secoli passati tra le vie del Borgo Medievale

 

73. Non riuscire a scegliere tra bagna cauda e fritto misto

 

74. Tra la primavera e l’estate, visitare i giardini segreti di Torino

 

75. Scoprire Torino in bici con ToBike

 

76. Entrare nel sottomarino Andrea Provana, importante pezzo di storia d’Italia

 

77. Ammirare le palazzine liberty del quartiere di Cit Turin

 

78. Terminare il pranzo della domenica con le bignole

 

79. Scoprire le storie e le leggende della Torino occulta tra magia bianca e magia nera

 

80. Nel periodo di Natale, assaggiare almeno una volta la “Nuvola di Ghigo

 

81. Visitare le gallerie di contromina che hanno giocato un ruolo strategico fondamentale durante l’assedio del 1706

 

82. Rilassarsi sulla sponda del Po bevendo qualcosa all’Imbarchino

 

83. Ammirare i tesori del Palazzo Reale e catapultarsi in un’altra epoca

 

84. Fare un tour in mongolfiera su Torino e sulle Langhe

 

85. Fare un giro al Villaggio Leumann alle porte di Torino

 

86. Scoprire la storia del sacro lenzuolo che avvolse il corpo di Cristo al Museo della Sindone

 

87. Scoprire tutte le attrazioni turistiche di Torino con il City Sightseeing

 

88. Andare ad un concerto all’Hiroshima Mon Amour

 

89. Comprare prodotti biologici a chilometro zero da Oltremercato

 

90. Passare davanti al Portone del Diavolo

 

91. Mangiare un pezzo di pizza al taglio o la farinata passeggiando per le vie del centro

 

92. Ammirare una delle case più belle del mondo

 

93. Comprare un libro alla fiera “Il Libro Ritrovato”, la mostra mercato dei libri antichi e fuori stampa

 

94. Fare un brunch la domenica mattina

 

95. Visitare i musei gratis ogni prima domenica del mese

 

96. Mangiare il Pinguino, il primo gelato da passeggio della storia nato a Torino

 

97. Fare un’escursione al Parco della Rimembranza ed arrivare fin al Faro della Vittoria

 

98. Scrutare Torino dall’alto della Torre Campanaria

 

99. Scoprire i tesori di Palazzo Madama e del Museo Civico di Arte Antica

 

100. Visitare il dietro le quinte del Teatro Regio attraverso itinerari segreti e curiosi

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< dicembre 2016 >>
lmmgvsd
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

Eventi a Torino

Vuoi pubblicizzare la tua attività su GuidaTorino? Contattaci subito!
X