L’Armeria Reale di Torino: il tesoro dei Musei Reali tra eleganti armature e storiche armi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 35 . Media: 3,63 su 5)
L’Armeria Reale di Torino: il tesoro dei Musei Reali tra eleganti armature e storiche armi

L’Armeria Reale dei Musei Reali di Torino è oggi una delle più ricche e antiche collezioni di armature e armi del mondo, nonché parte del complesso di Residenze Sabaude divenuto Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1997. La collezione è, infatti, esposta all’interno del percorso che collega Palazzo Reale e le Segreterie di Stato, e lo spazio espositivo occupa la Sala della Rotonda, la Galleria del Beaumont e il Medagliere.

 

Fin dal 1837 l’Armeria è aperta alle visite del pubblico e ospita non solo armi e armature risalenti al periodo neolitico e medievale, ma anche molti pezzi provenienti da collezioni private della famiglia Savoia. Tra questi ultimi, particolare attenzione meritano la spada di San Maurizio, preziosa reliquia appartenuta alla famiglia reale sabauda, le armature di Emanuele Filiberto e una spada utilizzata da Napoleone Bonaparte/strong> nella Campagna d’Egitto<.   La fondazione dell’Armeria Reale si deve all’iniziativa del re di Sardegna Carlo Alberto, che, in seguito all’inaugurazione, ne volle anche l’apertura al pubblico. Fin da subito il Museo di Antichità e gli arsenali di Torino e Genova contribuirono con le proprie donazioni ad ampliare la collezione dell’Armeria Sabauda. Nello stesso tempo i Savoia si impegnarono ad acquistare diversi pezzi da collezione provenienti da raccolte private e, nel corso dei secoli, furono sempre molte le opere donate all’Armeria Reale. Le armature e le armi che andarono a impreziosire ulteriormente la collezione furono spesso prese da raccolte personali dei re d’Italia.  

 

Altri ambienti d’interesse legati all’Armeria Reale sono senz’altro il Medagliere, che raccoglie una vasta collezione di monete antiche e medievali che oggi include circa 33.000 pezzi, e la Biblioteca Reale. Anche quest’ultima fu aperta al pubblico per volere di Carlo Alberto attorno al 1840. Oltre a manoscritti, incisioni e pergamene antichissime, questa prestigiosa collezione include un’eccezionale raccolta di disegni del maestro Leonardo da Vinci con il celebre autoritratto del 1516. L’Armeria Reale di Torino è, a oggi, un punto di riferimento di assoluta importanza per tutti gli studiosi di storia sabauda. La sala e le armature esposte sono davvero incantevoli… vale la pena vederle!

 

 

Informazioni Pratiche

 

Indirizzo:
Piazzetta Reale, 1 – 10122 Torino

 

Orario:
Dal martedì alla domenica, dalle 9.00 alle 19.00 (ultimo ingresso alle 18.00)
Chiuso il lunedì

 

Tariffe:
Biglietto Intero: 15 €
Biglietto Ridotto: 2 € (Ragazzi di età dai 18 ai 25 anni)
Gratuito: Minori di 18 anni; Persone con disabilità e un loro accompagnatore; Insegnanti con scolaresche – Guide turistiche con gruppi; Personale del Ministero; Possessori di Abbonamento Musei, Torino+Piemonte Card; tessera ICOM.

 

Il biglietto è unico e comprende anche la visita alla Galleria Sabauda, Palazzo Reale e Museo di Antichità.

 

Orari e tariffe potrebbero subire variazioni. Per ulteriori informazioni potete consultare il sito internet del Musei Reali di Torino.

Segui Guida Torino su Instaram
Segui Guida Torino su Facebook
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Scrivici: ContattiPubblicità

X