Primavera/Estate a Torino: 3 giardini da non perdere

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 2 . Media: 5,00 su 5)
giardini-torino-primavera-estate

Quando arriva la bella stagione arriva anche il momento di passare un po’ di tempo all’aria aperta ad ammirare la natura che si risveglia dal letargo invernale e che fiorisce in tutta la sua bellezza. Se volete approfittare delle bellezze che la natura offre, ma siete ancora bloccati in città e le vacanze sono ancora lontane, abbiamo qualche suggerimento per addolcire un week-end cittadino e colorarlo delle tonalità intense che madre Natura offre durante i mesi di primavera/estate.
 
A Torino infatti, oltre alle classiche aree verdi fruibili tutto l’anno, all’inizio della primavera riaprono alcuni bellissimi giardini della città che vi aspettano per farvi scoprire nuovi e meravigliosi fiori, piante e alberi provenienti da tutte le parti del mondo e anche dal passato.

 

Ecco i 3 giardini vedere assolutamente a Torino durante la bella stagione:

 

Orto Botanico

Nato nel 1800 come Regio Orto Botanico, oggi questo giardino, che si trova nel Parco del Valentino e che fa parte del Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi dell’Università degli Studi di Torino, è uno dei più importanti di Torino dal momento che ospita tantissimi esemplari di fiori e piante provenienti da ogni parte del mondo. All’interno di questo Orto Botanico troverete il boschetto, l’alpineto, il giardino, la serra tropicale, la serra delle succulente e quella delle piante del Sud Africa. Insomma un vero e proprio giro del mondo di fiori e piante che vi lasceranno a bocca aperta.

 

Apertura 2016: dal 9 aprile al 10 ottobre
Per saperne di più: L’Orto Botanico di Torino: piante e fiori da tutto il mondo

 

Giardino Medievale di Palazzo Madama

I Giardini Medievali di Palazzo Madama, che riaprono in primavera, sono sicuramente uno degli angoli più suggestivi del castello. Si trovano sui tre lati dell’edificio, nel fossato, e sono protetti da alte mura che li separano da Piazza Castello. La realizzazione dei giardini, inaugurati nel 2011, ha seguito le indicazioni contenute in antichi documenti e comprende dunque, come vuole la tradizionale suddivisione medievale, un hortus (orto), il viridarium (bosco e frutteto) e un iardinum domini (giardino del principe). Nei vari spazi sono state inserite piante e colture citate nelle carte. Insomma, qui potrete fare un viaggio nel tempo grazie ai profumi e ai colori delle specie vegetali in voga nel periodo medievale.

 

Apertura 2016: dal 20 aprile al 19 ottobre
Per saperne di più: Il Giardino del Castello

 

Giardino del Borgo Medievale

Nella zona nord dell’incantevole Borgo Medievale di Torino, si trova un bellissimo giardino, costruito nel 1998, la cui realizzazione è stata eseguita riprendendo rappresentazioni di orti e giardini presenti nelle miniature quattrocentesche di dipinti e affreschi dell’Italia settentrionale. Il giardino medievale del Borgo si divide in tre parti: l’Orto (dove vengono coltivate, a scopo didattico, ortaggi, legumi, cereali e piante aromatiche tipiche del medioevo), il Giardino dei Semplici (dove si trovano le piante ritenute “utili” e coltivate non per la loro bellezza, ma per le loro utilità culinarie, mediche e cosmetiche) e ilGgiardino delle Delizie (il giardino segreto frequentato dai nobili della Rocca e costituito da quattro aiuole adornate con bellissimi fiori e piante).

 

Apertura 2016: dal 7 aprile al 21 ottobre

Per saperne di più: Il Borgo Medievale di Torino e la Rocca

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< dicembre 2016 >>
lmmgvsd
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

Eventi a Torino

Vuoi pubblicizzare la tua attività su GuidaTorino? Contattaci subito!
X