Brasserie Bruges: le famose “Moules Frites” belghe sono arrivate a Torino

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 15 . Media: 3,47 su 5)
Brasserie Bruges: le famose “Moules Frites” belghe sono arrivate a Torino

Questa settimana, per la nostra rubrica Mangiare a Torino, vi portiamo in zona Vanchiglia dove dal mese di febbraio 2020 è sbarcato Brasserie Bruges insieme alle famose Moules – Frites. Appassionati del famoso piatto belga/francese (le moules frites sono infatti diffuse tanto in Belgio quanto nel nord della Francia), sarete felici di sapere che non dovrete più oltrepassare i confini per gustare questa specialità, ma vi basterà recarvi in via Santa Giulia dove al numero 32/F vi aspetta questo nuovo indirizzo torinese.

 

Le Moules et Frites (tradotto “cozze e patatine fritte”) sono un tipico piatto della tradizione belga e francese. Le cozze, cucinate in pentola con carote e sedano e sfumate con il vino bianco, vengono servite insieme alle tipiche patatine fritte. La ricetta originale prevede solo gli aromi, ma in alcune regioni si sono poi diffuse altre versioni che prevedono l’aggiunta di golose salse realizzate con la panna fresca (la famosa crème fraîche francese), camembert, roquefort e altri buonissimi formaggi.

 

Da Brasserie Bruges potrete provarle nelle versioni: Fiamminga con carote, sedano e grattugiata di limone; Bretone, condite con aglio e pepe e sfumate alla birra bianca; Normanna, con aglio, panna acida e prezzemolo; Emigrante con l’aggiunta di aglio, peperoncino, pomodorini e prezzemolo. Tutte rigorosamente servite con patatine fritte.

 

Non solo cozze però, ma tante altre specialità della cucina belga e suggestioni atlantiche, tra la Normandia e le Fiandre. Negli antipasti la proposta spazia dal fish and chips alle polpette di gambero, passando per la tartare di salmone. E per quanto riguarda i piatti, in carta ci sono: la Stoemp Saucisse, piatto tipico di Bruxelles con salsiccia cotta nella birra e servita con crema di patate e chips di cipolla; lo Stoofvlees o carbonade flamande, uno spezzatino stufato lentamente in ottima birra belga servito con polenta croccante; la Hutsepot, lo stracotto di manzo con carote glassate. Ad arricchire il menù anche burger (con carne di Bra, di cinghiale e vegetariano), insalate e particolari zuppe come quella con l’orzo risottato cacio e pepe, la zuppa di farro e la vellutata di patate e cavolfiori .

 

A completare il tutto ovviamente le birre, immancabili in un pasto belga che si rispetti. Tra le varie proposte troverete: la Oude Geuze, una birra che grazie al particolare processo di fermentazione sviluppa note acide, fresche e fienose; una classica blanche; la Zot, la City Beer di Bruges e molte altre.

 

E poi, ciliegina sulla torta, i waffel o gaufres, ovvero la dolce cialda, croccante fuori e morbidoa dentro, della gastronomia belga e francese. Perché chiudere in dolcezza è sempre una buona idea.

 

Informazioni Pratiche

Indirizzo:
Via Santa Giulia, 32/F – 10124 Torino
Per maggiori informazioni e per prenotazioni potete consultare la Pagina Facebook ufficiale della Brasserie Bruges di Torino.

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< Agosto 2020 >>
lmmgvsd
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6

Scrivici: ContattiPubblicità

Segui GuidaTorino

X