Conte parla della Fase 2: imprese, spostamenti, scuola e riaperture di bar e ristoranti

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)
Conte parla della Fase 2: imprese, spostamenti, scuola e riaperture di bar e ristoranti

C’è grande attesa ormai per questa fase 2 dell’emergenza: tante persone aspettano di sapere se e come si potrà tornare alla normalità, anche se solo parziale. In un’intervista al quotidiano La Repubblica, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato della Fase 2 dell’emergenza Covid-19 in Italia.

 

Al centro dell’intervista la riapertura delle imprese, gli spostamenti dei singoli, la riapertura delle scuole, il prezzo delle mascherine e molto altro.

 

La riapertura delle imprese. Per quanto riguarda le imprese, il premier ha spiegato che il governo sta ancora lavorando per consentire la ripartenza di buona parte delle imprese, dalla manifattura alle costruzioni per l’ormai tanto attesa data del 4 maggio. “Non possiamo protrarre oltre questo lockdown – ha detto Conte durante l’intervista – rischiamo una compromissione troppo pesante del tessuto socio-economico del Paese. Annunceremo questo nuovo piano al più tardi all’inizio della prossima settimana“.

 

La scuola. La riapertura delle scuole è ormai posticipata a settembre, quando si spera la situazione sarà abbastanza sicura da consentire agli studenti di ritornare tra i banchi. Per aiutare le famiglie, il governo sta lavorando su misure ad hoc per sopperire alla mancata apertura degli istituti scolastici come il congedo straordinario e i bonus babysitting.

 

Bar e ristoranti. Tra le attività che sicuramente non riapriranno il prossimo 4 maggio ci sono i bar e ristoranti per i quali, le nuove misure di sicurezza sul distanziamento sociale sono molto più difficili da attuare. Il governo sta però lavorando per trovare una soluzione per consentire, oltre alla già autorizzata consegna a domicilio, anche l’apertura dell’attività di asporto per questo tipo di attività. Per la riapertura dei locali invece ci sarà da aspettare ancora un po’ di tempo. Il Ministro Franceschini sta lavorando su nuove proposte per aiutare il settore turistico, uno dei più importanti del nostro Paese e anche uno dei più duramente colpiti da questa emergenza.

 

Gli spostamenti. Per questa nuova fase dell’emergenza coronavirus saranno consentiti maggiori spostamenti, nel pieno rispetto però di nuove regole di condotta per prevenire e contenere il contagio.

 

Prezzo calmierato per le mascherine. Tra i presidi sanitari più importanti per la nuova fase, per le mascherine il governo sta studiando soluzioni affinché siano messe al riparo da speculazioni e abusi di mercato.

 

Non rimane che aspettare il nuovo decreto che spiegherà a tutti gli italiani quali saranno le misure prese e le regole per la fine, seppure parziale e con molte limitazioni ancora, del lockdown del 4 maggio prossimo.

Pubblicato il 26 Aprile 2020
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< Agosto 2020 >>
lmmgvsd
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6

Scrivici: ContattiPubblicità

Segui GuidaTorino

X