Gite Fuori Porta in Piemonte: 25 luoghi bellissimi da visitare almeno una volta

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 7 . Media: 4,57 su 5)
Gite Fuori Porta in Piemonte: 25 luoghi bellissimi da visitare almeno una volta

Il Piemonte è una regione ricca di luoghi da visitare: castelli, borghi caratteristici, laghi, montagne, luoghi storici. Un’immersione a 360° nella cultura e nella natura per una regione che possiede un incredibile patrimonio artistico e paesaggistico assolutamente da scoprire.

 

Abbiamo pensato dunque di consigliarvi 25 luoghi favolosi ideali per una gita fuori porta alla scoperta del Piemonte.

 

Una proposta di 25 mete adatte a tutti, da visitare in giornata o anche per un magnifico week-end lontano dalla città per una gita fuori porta tra sport e natura, per crogiolarsi in un dolce far niente magari lungo le sponde di un lago, in alta montagna o in posti storici.

 

Gite Fuori Porta in Piemonte: 25 luoghi bellissimi da visitare almeno una volta

 

Sacra San Michele

Sacra San Michele Piemonte
© DuilioFiorille / Shutterstock
La Sacra di San Michele, grande simbolo di Piemonte, è situata in Val di Susa a circa 40 chilometri dalla città di Torino e svetta imponente sul Monte Pirchiriano. Un luogo sacro, i cui interni sono ricchi di arte, storie e leggende popolari, circondati da scenari meravigliosi che hanno ispirato anche Umberto Eco per la stesura del suo romanzo “Il nome della rosa”. Un luogo che fu terra di passaggio dei pellegrini da millenni, oggi visitabile in tutta la sua spettacolarità e sacralità, nonché luogo magico definito il punto energico degli equilibri europei.

 

Per saperne di più: Sacra di San Michele: storia, religione e magia bianca

 

Reggia di Venaria

Reggia Venaria
A pochi chilometri dal centro di Torino, la Reggia di Venaria è sicuramente una delle più belle residenze sabaude del territorio che dal 1997 è entrata a far parte del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Agli inizi del ‘700 Filippo Juvarra lavorò al complesso della reggia, alle scuderie e al maneggio, oltre alla scala della Reggia di Diana e alla galleria di Sant’Uberto, creando un capolavoro maestoso che merita assolutamente una visita. Il complesso include anche i giardini e il borgo storico di Venaria. E sono propri i giardini uno dei fiori all’occhiello di questa magnifica costruzione.

 

Per saperne di più: La Reggia di Venaria Reale: la bellissima residenza sabauda alle porte di Torino

 

Castello della Mandria

Castello Mandria
Un’altra residenza reale degna di nota, storicamente appartenuta ai Savoia, è il Castello della Mandria situato all’interno del parco naturale de La Mandria alle porte di Torino. Luogo ideale per una gita fuori porta, sia per la visita alla residenza sabauda e ai suoi appartamenti reali, immersi nel colore oro, sia per una giornata all’insegna della natura tra passeggiate a piedi o in bicicletta per tutta l’area del parco.

 

Per saperne di più: Il Castello della Mandria: la preziosa residenza sabauda immersa nel verde

 

Lago Maggiore e le Isole Borromeo

Isole Borromee
© Knorre / Shutterstock
Da un lago all’altro, il Lago Maggiore è un’altra destinazione davvero imperdibile per una gita fuori porta alla scoperta delle meravigliose Isole Borromee. Tra antichi palazzi e giardini reali, l’Isola Bella e l’isola Madre sono due gioielli assolutamente da vedere. Da non dimenticare però la caratteristica Isola dei Pescatori, una manciata di piccole vie lungo lago in una piccola lingua di terra che sembra sospesa nel tempo. La gita in barca giornaliera prevede la partenza dal porticciolo di Stresa, con battelli che fanno la spola per tutto il giorno da un’isola all’altra.

 

Per saperne di più: Le Isole Borromee: i gioielli del Lago Maggiore tra giardini d’incanto e panorami mozzafiato

 

Stresa

Stresa Piemonte
Dopo una visita alle isole Booromee e un’escursione in barca sul lago Maggiore, è bene non dimenticare una visita alla cittadina di Stresa che si affaccia proprio sul lago. Una passeggiata sul lungo lago, tra giardini curati, un’atmosfera romantica, le antiche ville, come Villa Ducale, e panorami scenografici da cartolina. Durante tutto l’anno, a Stresa non mancano inoltre diversi eventi musicali e culturali degni di nota.

 

Per saperne di più: Stresa: splendidi panorami, bellezze naturali e tanti eventi

 

La Palazzina di Caccia di Stupinigi

palazzina caccia stupingi
A due passi dalla città di Torino, nel comune di Nichelino, si trova un’altra meraviglia che fu opera di Filippo Juvarra: la Palazzina di Caccia di Stupinigi, dimora regale dai tratti fiabeschi voluta da Vittorio Amedeo II di Savoia nel 1729. Qui hanno soggiornato grandi personalità della storia, tra queste anche Napoleone Bonaparte agli inizi del ‘800. La Palazzina, aperta al pubblico per le visite, regala scenari meravigliosi. Si rimane estasiati di fronte allo splendido salone ovale affrescato e dagli appartamenti reali, non mancano i temi della caccia, ripresi in molte decorazioni nel palazzo. Da non dimenticare una visita anche all’adiacente Parco Naturale di Stupinigi, che si estende per oltre 1500 ettari.

 

Per saperne di più: La Palazzina di Caccia di Stupinigi, la magnifica opera di Filippo Juvarra

 

Santuario di Oropa


Foto di Ferruccio Zanone
Il Santuario di Oropa è tra i più importanti santuari mariani d’Italia, situato nella frazione di Oropa a pochi chilometri dalla città di Biella. Arte e storia si fondono in questo luogo sacro dedicato alla Madonna Nera, la cui statua è venerata sin dal 1300. L’area vanta inoltre la presenza di altre dodici cappelle. Non mancano gli itinerari dello Spirito, tra Biellese e Canavese, per un percorso come il Cammino di Oropa che si snoda per circa 60 chilometri.

 

Per saperne di più: Il Santuario di Oropa: storia, arte e bellezza di un magico luogo del Piemonte

 

Il Castello della Manta

Castello della Manta
Il Piemonte è terra di castelli, alcuni dei quali perfettamente conservati e visitabili, come il Castello della Manta, situato nell’omonima cittadina in provincia di Cuneo, a due passi da Saluzzo. Un meraviglioso castello medievale ai piedi delle Alpi Cozie, gestito dal 1985 direttamente dal FAI – il Fondo Ambiente Italiano. Nato come avamposto militare, il palazzo divenne una sfarzosa dimora intorno al Quattrocento ed è tutt’ora visitabile e conservata negli anni in modo impeccabile tra sale affrescate e arredi d’epoca.

 

Per saperne di più: Il Castello della Manta: antica dimora del Piemonte che sembra uscita da un poema cavalleresco

 

Abbazia di Staffarda

Abbazia di Staffarda
Dopo una visita al Castello di Manta, non può mancare una visita all’Abbazia di Staffarda, uno dei monumenti medievali più importanti del Piemonte situato a pochi minuti dal comune di Manta e Saluzzo. Un lavoro imponente di ricostruzione, voluto da Vittorio Amedeo II, per riportare all’antico splendore il complesso che include: la chiesa abbaziale, il Chiostro, il Refettorio, la Sala Capitolare e la Sala del Lavoro e la Foresteria. Un susseguirsi di meraviglie storiche che decretano l’importanza del patrimonio artistico di questo luogo.

 

Per saperne di più: L’Abbazia di Staffarda: uno dei più grandi monumenti medievali del Piemonte

 

Castello di Pralormo


Un altro castello alle porte di Torino, quello di Pralormo, un vero gioiello famoso soprattutto per la manifestazione floreale “Messer Tulipano” che si svolge in primavera con un tripudio di tulipani colorati che si estendono per tutta l’area dei giardini. Un ex fortezza istituita a difesa del territorio, divenuta oggi una romantica dimora ricca di fascino aperta al pubblico da marzo a novembre e di cui consigliamo la visita quando i bulbi sono in fiore.

 

Per saperne di più: Il Castello di Pralormo: una romantica dimora tra giardini all’inglese e distese di tulipani

 

Castello di Racconigi

Castello Racconigi
Come non citare il meraviglioso e imponente Castello di Racconigi tra i luoghi ideali per una gita fuori porta in Piemonte. Il Castello Reale è situato nell’omonima cittadina, in provincia di Cuneo, ma non lontano da Torino. Un luogo che custodisce una storia affascinante che ripercorre la vita dei Savoia. Il castello, di proprietà ora dello Stato Italiano, è tutt’oggi un polo museale aperto al pubblico, dove si possono ammirare gli appartamenti reali, le cucine, i grandi saloni e il magnifico parco che si snoda intorno al perimetro del castello.

 

Per saperne di più: Sulle orme di casa Savoia: il Castello Reale di Racconigi

 

Lago d’Orta

Orta San Giulio Piemonte
© marcovarro / Shutterstock
Non solo castelli e dimore storiche, il Piemonte è ricco di bellezze naturali che ben si prestano per una gita fuori porta anche solo per un po’ di relax. Come il Lago d’Orta, un piccolo specchio d’acqua che si snoda tra la provincia di Novara e quella del Verbano. Una vera perla la cui visita può iniziare dall’omonimo borgo, Orta San Giulio, piccolo centro caratteristico lambito dalle acque, dove ci si imbarca per una piccola gita per raggiungere l’isolotto di San Giulio e lasciarsi cullare dalle placide acque del lago.

 

Per saperne di più: Orta San Giulio, il magico comune piemontese tra i borghi più belli d’Italia

 

Forte di Fenestrelle

Forte di Fenestrelle Piemonte
© Marco Barone / Shutterstock
Situato in Val Chisone, il Forte di Fenestrelle include tre complessi fortificati: il San Carlo, il Tre Denti e il Delle Valli, uniti da un tunnel in cui corre la scala coperta più lunga di Europa. Luogo storico dove compiere un affascinante viaggio dentro la storia della fortezza, percorrendo quei 4000 scalini alla scoperta della “grande muraglia piemontese”.

 

Per saperne di più: Il Forte di Fenestrelle: la grande muraglia piemontese

 

Langhe

Langhe cosa vedere
© leoks / Shutterstock
Perfette per una gita fuori porta, le Langhe sono un territorio tutto da scoprire che si snoda tra la meraviglia dei filari dei suoi vigneti a perdita d’occhio sulle colline. Panorami mozzafiato, piccoli borghi da visitare (come Barolo, La Morra e Monforte d’Alba per citarne alcuni), ma anche una vera e propria immersione nel territorio cuneese attraverso il sapore della cucina tipica della tradizione e i pregiati vini delle Langhe. Una terra ricca di luoghi, storia e mani sapienti che negli anni hanno saputo conservare al meglio questo patrimonio eno-gastronomico e paesaggistico.

 

Per saperne di più: Cosa vedere nelle Langhe: i 10 luoghi assolutamente da non perdere

 

Cappella del Barolo

Cappella Barolo Ceretto
A pochi minuti di auto dalla cittadina di Barolo, nel cuore della Langhe, ecco che compare alla vista una curiosa cappella tutta colorata dai toni del rosso, blu e del giallo. Di proprietà della famiglia Ceretto, la cappella del Barolo svetta tra i filari lungo le vigne con i suoi colori accessi opera degli artisti Sol LeWitt e David Tremlett, che trasformarono l’edificio in rovina in una vera chicca d’arte contemporanea.

 

Per saperne di più: La Cappella del Barolo: la chiesa più colorata d’Italia tra i vigneti del Piemonte

 

I villaggi Walser

Villaggi Walser Piemonte
Foto di Massimo Beltrame
Ci sono luoghi che sembrano sospesi nel tempo, ricchi di magia e fascino, come i villaggi Walser ai piedi del Monte Rosa. Una testimonianza di un popolo germanico approdato tra le montagne intorno al Monte Rosa, che ha lasciato come documento della propria vita le tipiche case in legno e pietra in questi villaggi che sembrano usciti da una cartolina.

 

Per saperne di più: I Villaggi Walser del Piemonte: luoghi da favola fermi nel tempo ai piedi delle Alpi

 

Vernante

Vernante Piemonte Pinocchio
Vernante in provincia di Cuneo può esser davvero soprannominato il paese della favole per via della sua particolarità. Sui muri della case, per tutto il paese, si possono infatti ammirare i disegni che raccontano la favola di Pinocchio. Ai piedi delle montagne, a due passi da Limone Piemonte, il borgo di Vernante deve la sua notorietà proprio ai murales a colori disseminati qua e là sulle pareti di casa.

 

Per saperne di più: Vernante: in Piemonte un borgo da fiaba che racconta sui suoi muri la storia di Pinocchio

 

Ricetto di Candelo

Ricetto Candelo Piemonte
Foto di Mariella Fornero
Il Piemonte vanta numerose località inserite tra i Borghi più belli d’Italia, e tra questi c’è Ricetto Candelo, frazione del piccolo comune di Candelo in provincia di Biella. Il Ricetto medievale è una particolare struttura fortificata tipica di quel periodo storico. Un luogo ricco di storia e fascino e che ben si presta per una gita fuori porta alla scoperta di antiche botteghe, musei e attività culturali volte a raccontare la meraviglia di questo luogo.

 

Per saperne di più: Candelo: in Piemonte il “Ricetto” medievale più bello d’Italia

 

Asti

Asti cosa fare vedere
Il comune di Asti è perfetto per una gita fuori porta in Piemonte. Tante sono le cose da fare e vedere in questa città dalla ricca impronta storica: dai palazzi barocchi del centro al Duomo di Asti, vero capolavoro architettonico alla meraviglia del Teatro Alfieri.

 

Per saperne di più: Visitare Asti in un giorno: le 12 cose da fare, vedere e mangiare

 

Basilica di Superga

Basilica Superga Torino
La Basilica di Superga può essere anche un ottimo luogo per un’escursione per gli stessi torinesi. La vista da cui si gode dalla cima è davvero suggestiva, così come sono incredibili gli interni della cupola ricca di decorazioni frutto della combinazione dell’arte neoclassica e del tardo barocco. Non mancano opere d’arte al suo interno e le Tombe Reali a cui è possibile accedere dalla sinistra della basilica.

 

Per saperne di più: La Basilica di Superga a Torino: un tesoro settecentesco da scoprire

 

Villa Taranto

Villa Taranto Verbania
Villa Taranto, situata a Verbania, è uno dei giardini più belli d’Italia. La storia di questi giardini e della sua villa è legata alla figura di Neil Boyd Watson McEacharn, un capitano di origine scozzese che negli anni ’30 acquistò la proprietà per trasformarla in un giardino all’inglese, proprio a due passi dalle rive occidentali del lago Maggiore. Un posto magico con una grande varietà di fiori, piante e alberi che merita assolutamente una visita.

 

Per saperne di più: Villa Taranto a Verbania: il giardino più bello d’Italia e del mondo

 

Chianale Piemonte

Chianale Piemonte
Foto di Gabygaiffe
Chianale è un altro dei villaggi piemontesi inseriti nei Borghi più Belli d’Italia. Situato in Val Varaita nel cuneese e soprannominato borgo di pietra, Chianale è un luogo caratteristico di cultura occitana situato a 1800 metri di altezza, con le sue case di ardesia e legno e il ponte di pietra, vero simbolo del paese costruito su quella che un tempo era la strada del sale che conduceva in Francia.

 

Per saperne di più: Chianale, in Piemonte il “Borgo di Pietra” tra i più belli d’Italia

 

Il Cammino dei 5 Laghi della Serra di Ivrea

Cammino Laghi Serra Ivrea
Foto di ALessandro Vellere
Non solo borghi, castelli e dimore, il Piemonte è una regione ricca di meraviglie naturalistiche da visitare, come il cammino dei 5 laghi della Serra di Ivrea che include il Lago Sirio, il Lago San Michele, il Lago Pistono, il Lago di Cascinette e il Lago Nero, tutti di origine glaciale. Tra boschi che paiono incantati e una natura ricca da scoprire, il cammino porta alla scoperta di arte, storia e paesaggi scenografici degni di nota.

 

Per saperne di più: Il Cammino dei 5 Laghi della Serra di Ivrea: magico itinerario tra storia e paesaggi incantati

 

Il Gran Bosco di Salbertrand

Parco naturale del Gran Bosco Salbertrand

Foto di Erikaporreca

Un’altra meraviglia della natura, a pochi chilometri da Torino, è il parco Naturale del Gran Bosco di Salbertrand, un’area naturale protetta del Piemonte che si estende nella Val di Susa. Una foresta di abeti bianchi e rossi su una superficie di settecento ettari con oltre 600 specie vegetali, che decretano senza dubbio la bellezza del parco e del bosco.

 

Per saperne di più: Il Gran Bosco di Salbertrand: la foresta delle favole non lontana da Torino

 

Oasi Zegna

Oasi Zegna Piemonte
Foto di www.oasizegna.com
Concludiamo questo nostro elenco dei luoghi ideali per una gita fuori porta, con un altra meraviglia della natura davvero imperdibile, l’Oasi Zegna. Nello scenario delle Alpi Biellesi, il parco, fortemente voluto dall’imprenditore della moda Ermenegildo Zegna, è ad accesso libero per passeggiate e trekking immersi in una vera e propria oasi di quiete e relax. Ricco di colori in primavera, sfavillante con il suo foliage in autunno, fiabesco in inverno e ideale per una gita d’estate, l’oasi è davvero una meta perfetta per tutti in qualsiasi stagione.

 

Per saperne di più: Oasi Zegna: nelle montagne del Piemonte un paradiso di fiori, piante e paesaggi incantanti

 

Potrebbe interessarvi: “Gite Fuori Porta da Torino: 12 splendidi luoghi a meno di un’ora dalla città

Segui Guida Torino su Instaram
Segui Guida Torino su Facebook
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Scrivici: ContattiPubblicità

X