Ultimo Dpcm: la posizione della Regione Piemonte

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Ultimo Dpcm: la posizione della Regione Piemonte

Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, si è detto soddisfatto delle misure contenute nell’ultimo Dpcm annunciato nella serata di domenica 18 ottobre dal Presidente Conte per far fronte all’emergenza Coronavirus. Cirio ha dichiarato che “il Piemonte ha puntato i piedi sulle chiusure dei locali alle 24, perché siamo convinti che il problema non siano i ristoranti, o i parrucchieri, ma l’assembramento di fronte ai locali nelle strade e nelle piazze. Siamo contenti che sia andata così“.

 

Intervenendo alla trasmissione Agorà di Rai Tre, il Presidente del Piemonte ha affermato che “abbiamo lavorato tutto sabato e domenica per concertare i contenuti del Dpcm. Di solito ci arrivava un’ora prima di essere firmato per le osservazioni, invece questa volta ne abbiamo condiviso alcune parti e siamo stati ascoltati. Ciò non toglie che fuori bisogna essere più rigorosi”.

 

In merito alla chiusura di strade e piazze per evitare gli assembramenti, Cirio ha annunciato il sostegno della Regione ai sindaci del Piemonte: “Convocherò tutte le associazioni che rappresentano i Comuni italiani, Anci, Anpci e Uncem, per arrivare ad azioni condivise. Il Governo ha scaricato sui sindaci, noi non li lasceremo soli, perché nella pandemia non si può scaricare sul più piccolo o sul più debole. Dobbiamo stare tutti insieme e tutti uniti. Con i sindaci determineremo anche le misure anti assembramento, che sono essenziali per continuare in sicurezza”.

Pubblicato il 19 Ottobre 2020
Segui GuidaTorino su Instaram
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< Dicembre 2020 >>
lmmgvsd
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Scrivici: ContattiPubblicità

Segui GuidaTorino

X