“Konrad Mägi. La luce del Nord”: la grande mostra ai Musei Reali sul Van Gogh estone

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 2 . Media: 4,50 su 5)
“Konrad Mägi. La luce del Nord”: la grande mostra ai Musei Reali sul Van Gogh estone

Konrad Mägi. La luce del Nord” è la nuova mostra dei Musei Reali di Torino. In programma dal 30 novembre 2019 all’8 marzo 2020, la mostra nella Sala Chiablese è dedicata a Konrad Mägi (1878 – 1925), l’artista estone dalla straordinaria forza espressiva fatta soprattutto di colore e di luce.

 

Noto principalmente per le sue opere paesaggistiche, Konrad Mägi è considerato il capostipite della pittura estone moderna ed è spesso assimilato ad artisti come Vincent Van Gogh e Alfred Sisley, con cui ha in comune l’uso audace della materia pittorica e degli effetti luminosi.

 

L’esposizione torinese, una delle personali più grandi mai realizzate in Europa, ricorre proprio nel centesimo anniversario della visita dell’artista in Italia. Esposte una cinquantina di opere, tra paesaggi, ritratti e disegni provenienti dal Museo Nazionale d’Arte dell’Estonia, dal Museo d’Arte di Tartu, dalla collezione Enn Kunila e Peeter Värnik e dalle collezioni della Società degli studenti estoni.

 

Il percorso espositivo, curato dallo storico dell’arte Eero Epner in collaborazione con la direzione dei Musei Reali, mostra il lavoro di una personalità irrequieta e intensa che, attraverso la sua pittura di paesaggio tesa e talvolta onirica, racconta al continente europeo il fascino della natura del Nord, dei suoi grandi cieli solcati da nuvole instabili e accese dai bagliori del tramonto, i suoi laghi, le campagne distese e le scogliere a picco sul mare.

 

Konrad Mägi è soprattutto un pittore paesaggistico, ma i suoi paesaggi sono dipinti in maniera particolare: l’artista ama la natura e la dipinge come se stesse facendo un ritratto. Al contrario, pochi ritratti di persone realizzati dall’artista estone sono stati fatti come se stesse dipingendo la natura, che percepisce come uno spazio metafisico e sacro. Anarchico, eccentrico, sognatore e utopista, Mägi è un artista unico nel panorama europeo del primo ventennio del Novecento, per il suo approccio alla pittura e, più in generale, alla vita.

 

Sono un figlio del Nord, e tutto ciò che sono è una parte del suo popolo e
della sua natura selvaggia. Ovunque mi trovi, il Nord sarà sempre la mia patria
(nel senso più ampio). Amo la natura aspra e malinconica del Nord,
e quei vividi lampi di luce che gli artisti nordici sanno esprimere

(Konrad Mägi, dicembre 1907)


Quando
Data/e: 30 Novembre 2019 - 8 Marzo 2020
Orario: 10:00 - 19:00
Dal martedì alla domenica: dalle 10.00 alle 19.00. Lunedì: dalle 13.00 alle 19.00


Dove
Sala Chiablese
Piazzetta Reale, 1 - Torino


Prezzo
Intero Euro 15 Ridotto speciale Euro 13 (gruppi minimo 15 partecipanti e famiglie) Ridotto Euro 2 (ragazzi dai 18 ai 25 anni) Gratuito per i minori 18 anni / insegnanti con scolaresche / guide turistiche / personale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali / membri ICOM / disabili e accompagnatori / possessori dell'Abbonamento Musei, della Torino+Piemonte Card e della Royal Card. L'ingresso per i visitatori over 65 è previsto secondo le tariffe ordinarie


Altre informazioni


Categoria dell'evento


Mappa



Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< Dicembre 2019 >>
lmmgvsd
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5

Scrivici: ContattiPubblicità

Segui GuidaTorino

X