I Palazzi delle Istituzioni si aprono alla città: visite guidate gratuite agli edifici storici torinesi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 4 . Media: 3,25 su 5)
I Palazzi delle Istituzioni si aprono alla città: visite guidate gratuite agli edifici storici torinesi

Lunedì 25 aprile 2022, anniversario della Liberazione dal nazifascimo, è il primo appuntamento dell’iniziativa I Palazzi delle Istituzioni, promossa dalla Città di Torino -Presidenza del Consiglio comunale e dalla Prefettura di Torino, con la collaborazione della Città metropolitana di Torino, di Turismo Torino e Provincia, dei Musei Reali e dell’Archivio di Stato di Torino. Gli altri appuntamenti sono in programma per il 2 giugno (festa della Repubblica italiana) e il 4 novembre (giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate).

 

Cinque istituzioni pubbliche, che hanno sede in edifici storici torinesi, aprono le loro porte per offrire un percorso straordinario nel cuore della città. I gruppi saranno condotti in visita dai Volontari delle istituzioni coinvolte con gli studenti dell’Istituto Norberto Bobbio di Carignano, impegnati in un progetto di alternanza scuola-lavoro. La partecipazione alle visite guidate è gratuita esclusivamente su prenotazione. Per accedere al percorso in Prefettura è necessario esibire un documento di identità.

L’itinerario ha inizio a Palazzo Civico e con la visita all’Ufficio di Presidenza del Consiglio Comunale eccezionalmente aperto al pubblico. Poi si raggiungono i Musei Reali per la visita nelle sale di rappresentanza di Palazzo Reale, e si continua con la Prefettura di Torino, l’Archivio di Stato.

 

Per maggiori informazioni e prenotazioni potete visitare il sito di Turismo Torino.

 
Quando
Data/e: 25 Aprile 2022
Orario: 10:00 - 19:00

 
Dove
Torino
Torino - Torino
 
Prezzo
Gratuito
 
Altre informazioni
www.turismotorino.org
 
Categoria dell'evento

 
Mappa

A causa dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 gli eventi presenti sul nostro sito possono subire variazioni di data, orario o cancellazioni. Scusandoci per il disagio, vi consigliamo quindi di fare riferimento ai siti ufficiali degli organizzatori.
Segui Guida Torino su Instaram
Segui Guida Torino su Facebook
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Scrivici: ContattiPubblicità

X