Robert Mapplethorpe

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 30 . Media: 3,40 su 5)
Robert Mapplethorpe

Robert Mapplethorpe è considerato uno dei più importanti e influenti fotografi del XX secolo. Il fotografo americano, la cui storia si è intrecciata con quella di Patti Smith (per lei ha curato diverse copertine dei suoi album) è diventato famoso per i suoi collage, le sue foto in bianco e nero, le nature morte ed i nudi maschili e femminili.

 

Se siete appassionati della sua opera e delle sue foto (esposte nei musei e nelle gallerie di tutto il mondo), non perdete la nuova mostra che si tiene alla Galleria Franco Noero dal 2 novembre fino all’11 febbraio 2017.

 

La selezione di fotografie esposte presenta una sequenza di associazioni, somiglianze e contrasti declinati nelle composizioni e nei generi cari all’artista: ritratto, natura morta, nudi maschili e femminili, parti del corpo e sensualità. Si tratta di un viaggio che spazia dalla freschezza adamantina dell’occhio giovanile dell’artista negli anni Settanta, caratterizzati da una insaziabile curiosità nutrita dalla fame di scoperta, ai momenti più stratificati e sofisticati degli anni Ottanta, venati di sottile edonismo e sapiente raffinatezza.

 

Nei suoi scatti si rivela costantemente una profonda passione per la scultura classica in dialogo con una profonda conoscenza della stessa: la precisione formale e stilistica è il terreno su cui Mapplethorpe dimostra la sua abilità di cogliere l’inaspettato e creare un senso di misterioso stupore, nel contrasto mozzafiato tra luce e ombra.

 

Orario:
Dal martedì al sabato: dalle 12.00 alle 20.00

 
Quando
Data/e: 2 Novembre 2016 - 11 Febbraio 2017
Orario: 12:00 - 20:00

 
Dove
Nuova Galleria Franco Noero
Piazza Carignano, 2 - Torino
 
Prezzo
Ingresso Libero
 
Altre informazioni
www.franconoero.com
 
Categoria dell'evento

 
Mappa

A causa dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 gli eventi presenti sul nostro sito possono subire variazioni di data, orario o cancellazioni. Scusandoci per il disagio, vi consigliamo quindi di fare riferimento ai siti ufficiali degli organizzatori.
Segui Guida Torino su Instaram
Segui Guida Torino su Facebook
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Scrivici: ContattiPubblicità

X