La Festa di San Giovanni a Torino: il farò, la sfilata e lo spettacolo di Droni Luminosi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 42 . Media: 3,83 su 5)
La Festa di San Giovanni a Torino: il farò, la sfilata e lo spettacolo di Droni Luminosi

Ogni anno, il 24 Giugno, a Torino si festeggia il santo patrono della città, ovvero San Giovanni Battista, protettore del capoluogo piemontese da tempi molto lontani (nel 602 già esisteva a Torino una chiesa costruita in suo nome). Durante i festeggiamenti a lui dedicati, sin dal Medioevo, l’intera città si fermava per due giorni interi, per partecipare alle celebrazioni di un rito che era (ed è) un mix tra credenze pagane e tradizione religiosa.

 

I festeggiamenti, che si svolgono nel centro di Torino, prevedono solitamente diverse iniziative tra cui spettacoli in piazza, giochi, concerti e musica dal vivo, animazioni per più piccoli, manifestazioni sportive e tanto altro. I tre eventi più importanti della festa di San Giovanni a Torino sono senza dubbio: il Farò, la sfilata in costume per le vie della città e lo spettacolo di Droni Luminosi sul Po, novità assoluta del 2018, che sostituiranno i classici fuochi d’artificio di San Giovanni.

 

La Sfilata in costumi d’Epoca

Nel pomeriggio del 23 si svolge anche la tradizionale sfilata in costume d’epoca che inizia verso le 18.30 e termina alle 22.00 e che passa per tutte le vie più importanti del centro storico di Torino. La sfilata d’epoca, che precede il Falò in Piazza Castello, è composta da un migliaio di figuranti che camminano per le vie del centro vestiti di bellissimi abiti di altri tempi per ricordare il ricchissimo passato storico del capoluogo piemontese. Questa sfilata è organizzata dall’Associassion Piemontèisa.

 

Il Farò di San Giovanni, storia e credenze popolari

Tradizione vuole che la sera prima di San Giovanni, il 23 giugno dunque, alle 22.00 si svolga il Farò (parola in piemontese che significa “falò”). Questo fuoco, acceso in Piazza Castello davanti Palazzo Madama, aveva in passato una valenza di purificazione e di buon auspicio. Veniva acceso dal figlio minore del principe ed illuminava la piazza per tutta la notte tra il 23 e il 24 Giugno. Al centro del Falò viene issata la sagoma di un Toro, che a seconda della direzione in cui cade porterà fortuna o sfortuna alla città durante l’anno a venire. Se il Toro cade verso Porta Nuova, leggenda vuole che l’anno che si apre sarà propizio. Se invece l’immagine taurina cade in direzione opposta a Porta Nuova, la tradizione vuole che l’anno sia infausto.

 

Droni luminosi sul Po

I due giorni di festeggiamenti ed eventi per la festa patronale di Torino si chiudono tradizionalmente con i fuochi pirotecnici sul fiume. Per l’edizione 2018 c’è però una novità: il comune ha infatti deciso di sostituire lo spettacolo pirotecnico con uno spettacolo di droni luminosi. Oltre 200 droni luminosi si alzeranno infatti in volo sulla città proponendo uno straordinario spettacolo di luci e piroette nell’aria. Si tratta di una prima assoluta in Europa che Torino proporrà come alternativa a basso impatto acustico e ambientale. L’appuntamento con lo spettacolo di luci e droni è per il 24 giugno alle ore 22.30 in Piazza Castello.

Ti potrebbero interessare:

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< dicembre 2018 >>
lmmgvsd
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6
Vuoi pubblicizzare la tua attività su GuidaTorino? Contattaci subito!
X