I 16 proverbi piemontesi sul vino che dovete assolutamente conoscere

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)
I 16 proverbi piemontesi sul vino che dovete assolutamente conoscere

Il vino, il nettare degli Dei, è per i piemontesi una cosa molto seria. D’altronde, la grande quantità di vini (più di una ventina soltanto di DOCG e oltre un centinaio di DOC) presenti sul territorio fa del Piemonte una delle regioni italiane più importanti da questo punto di vista. I grandi vini piemontesi sono famosi ed apprezzati non solo in Italia, ma in tutto il mondo.

 

È ovvio quindi che questa incredibile bevanda ricavata dalla deliziosa uva dei vigneti piemontesi sia una parte fondamentale della gastronomia e della cultura piemontese. Ad esempio, tanti sono i proverbi in piemontese legati al vino. Dai più simpatici modi di dire a quelli più coloriti, le perle di saggezza popolare con protagonista il vino sono molteplici.

 

Se pensate di essere dei “piemontesi DOC” allora, oltre al vino, dovete assolutamente conoscere anche i numerosi modi di dire tipici della regione legati a questa bevanda. Non li conoscete? Rimediamo subito con questa lista dei 20 proverbi più belli sul tema del vino in piemontese.

 

Ecco i proverbi sul vino che i veri piemontesi dovrebbero conoscere

 

Ël vin e i segret a peulo nen vive ansima
Vino e segreti non possono convivere
Adattamento piemontese del famoso detto latino “In Vino Veritas”. Se dunque siete con qualcuno che non dovrebbe scoprire i vostri segreti, meglio non bere troppo.

 

S’a l’é nen ëstàit bon vin a sarà nen bon asil
Se non è stato buon vino non sarà buon aceto
Qualcosa che inizia male non può altro che finire peggio.

 

Ël vin pì bun al’è cul ch’as beiv cun ij amis
Il vino più buono è quello che si beve con gli amici
Le cose belle diventano ancora più belle se si fanno con le persone che si ama, anche bere un semplice bicchiere di vino.

 

Dôi dij ed vin sôn an càoss al dôtôr 
Due dita di vino sono un calcio al dottore
Una mela al giorno leva il medico di torno… e vale lo stesso per un po’ di vino (senza esagerare). Lo dicono anche i dottori oggi e lo dicevano i nostri antenati già da tempo.

 

Andôva j regna ‘l vin a-j regna nen el silensi
Dove regna il vino non regna il silenzio
Un bicchiere di vino in compagnia è sempre una piccola festa.

 

A l’è mei ël vin caud che l’eva frësca
È meglio il vino caldo che l’ acqua fresca
C’è poco da spiegare… a buon intenditore.

 

Vin e pan fan l’om content 
Vino e pane fan l’uomo contento
Bastano poche semplici cose per essere felici.

 

A chi a-j pias nen al vin, Nôsgnôr a-j fasa manchè l’aqua
A chi non piace il vino, il Signore faccia mancare l’acqua
Baudelaire scriveva “chi beve solo acqua ha qualcosa da nascondere”… questo detto è un po’ meno poetico, ma fa ben capire quanto conti il vino per i piemontesi!

 

Per fesse n’amis a basta ‘n bicer ed vin, per güernelô a basta nen un bôtal 
Per farsi un amico basta un bicchiere di vino, per conservarlo non ne basta una botte
Significa che per iniziare un’amicizia ci vuole poco, ma per conservarla delle volte bisogna impegnarsi molto di più.

 

Quand ël veg a chita’l vin, valu a serché ant l’autr mund
Quando il vecchio smette di bere il vino, vallo a cercare all’altro mondo
Se “due dita di vino tolgono il medico di torno” è ovvio che i nostri anziani mantenessero questa buona abitudine fino alla fine.

 

Ciameje a l’òstô se ‘l vin a l’è bôn 
Chiedere all’oste se il vino è buono
Vuol dire fare una domanda retorica.

 

A-i na nija pì ant ël vin che ant l’eva
Ne annegano più nel vino che nell’acqua
L’eccesso fa male.

 

Ël vin e i gat a son traditor
Il vino ed i gatti sono traditori
Ancora una volta un proverbio che ci ricorda come bere vino possa far scoprire qualche segreto “tradendoci” come si dice facciano i gatti.

 

Formagg, pan bianch e vin pur, a fan ‘l pols dur
Formaggio, pane bianco e vino puro, fanno il polso duro
Prodotti semplici che hanno accompagnato i nostri nonni e le nostre nonne attraverso le prove della vita.

 

L’ vin a l’e’ bon quand l’osta a l’e’ bela 
Il vino è buono quando l’ostessa è bella
Un gentile complimento alla padrona di casa.

 

‘Lris a nass ant l’aqua e deuv meuri ‘nt el vin
Il riso nasce nell’acqua e deve morire nel vino
Dipende da come reggete il vino!

 

Potrebbe interessarvi: Le 50 parolacce più curiose in dialetto piemontese (e la loro origine)
Potrebbe interessarvi: I 20 migliori proverbi piemontesi

Ti potrebbero interessare:

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< novembre 2018 >>
lmmgvsd
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2
Vuoi pubblicizzare la tua attività su GuidaTorino? Contattaci subito!
X