“Scultura Bronzea, Storia e Tradizione”: a Torino l’opera di Street Art che invita all’azione

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)
“Scultura Bronzea, Storia e Tradizione”: a Torino l’opera di Street Art che invita all’azione

Torino negli ultimi anni ha visto fiorire un gran numero di opere di street art realizzate da grandi artisti italiani e stranieri che hanno trovato nel capoluogo piemontese il luogo ideale per esprimere la propria arte e il proprio punto di vista. Lo scorso anno, grazie al progetto “Toward 2030, What are you doing?” la città si è arricchita di altre 18 opere di arte urbana ispirate all’agenda 2030 delle Nazioni Unite. Toward 2030 è infatti un progetto artistico che coniuga street art e impegno sociale facendosi portavoce degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

 

Street artist italiani e internazionali hanno partecipato alla nascita di questo progetto fortemente voluto dalla Città di Torino e dall’azienda Lavazza, in collaborazione con Asvis (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile). Con questo importante lavoro visibile sui palazzi e i muri della città, la street art e la sostenibilità hanno trovato un linguaggio comune rendendo difatti Torino la prima città ambasciatrice a cielo aperto dei Global Goals delle Nazioni Unite.

 

Nel capoluogo piemontese sono nate queste 18 opere di street art realizzate da altrettanti street artist internazionali in 18 diversi luoghi. Le 18 opere corrispondono ai 17 Sustainable Development Goals più uno ideato da Lavazza, cosiddetto il Goal Zero, studiato appunto per amplificare e divulgare in maniera più efficace l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

 

Il progetto parte proprio dal Goal Zero dal titolo “Scultura Bronzea, Storia e Tradizione” realizzato dall’artista di origini lituane Ernest Zacharevic. Situata su un palazzo di via Luigi Tarino, nel quartiere di Vanchiglia, la suggestiva opera di Zacharevic gode anche di un bellissimo sfondo con la Mole Antonelliana a far da cornice.

 

scultura bronzea street art torino

 

Il Goal Zero, creato appunto per amplificare il messaggio dell’agenda 2030, è dedicato alla consapevolezza e alla diffusione dei 17 Obiettivi stabiliti dall’Onu e ha come obiettivo quello di incoraggiare le persone a fermarsi e pensare a cosa possono fare nella loro vita di tutti i giorni per contribuire al raggiungimento di questi obiettivi di sostenibilità. L’immagine incarna il tema del Goal Zero, ideato da Lavazza, ovvero la chiamata all’azione del più ampio numero di persone e istituzioni in vista del raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030. Obiettivo di una nuova generazione che ha il compito di prendersi cura del pianeta e del suo futuro.

 

A Torino – ha commentato Ernest Zacharevic durante la realizzazione dell’opera – ho notato che ci sono molti esempi di statue equestri, per me è stato uno spunto molto, molto interessante. Per questo ho voluto creare un monumento equestre per una generazione che deve ancora venire, un monumento con una persona che non ha ancora raggiunto l’età giusta, una persona troppo giovane per essere un re o un generale. Un monumento per un futuro, per qualcosa e qualcuno che verrà”.

 

Se volete vederlo e fotografarlo, trovate il Goal Zero “Scultura Bronzea, Storia e Tradizione” di Ernest Zacharevic in via Tarino 14.

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Segui GuidaTorino su Instaram

Calendario Eventi

<< Ottobre 2020 >>
lmmgvsd
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

Scrivici: ContattiPubblicità

Segui GuidaTorino

X