Festival delle Sagre di Asti 2022: il programma, i piatti e la sfilata storica

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 8 . Media: 4,38 su 5)
Festival delle Sagre di Asti 2022: il programma, i piatti e la sfilata storica

Dopo lo stop dovuto alla pandemia, torna quest’anno il Festival delle Sagre di Asti 2022: due giorni interamente dedicati alla scoperta e alla degustazione della gastronomia tradizionale piemontese e astigiana.

 

Un vero e proprio villaggio gastronomico vi attende sabato 10 e domenica 11 settembre 2022 (dalle 18,30 sino alle 23,30 e fino alle 24,00 per la somministrazione dei dolci), in piazza Alfieri si darà il via alla distribuzione dei piatti tipici della tradizione astigiana.

 

Festival delle Sagre di Asti 2022: il programma, i piatti, la sfilata

 

Il villaggio gastronomico di piazza Alfieri
Domenica 11 settembre, dalle 11.30 – alle 22.00, il “villaggio gastronomico” di piazza Alfieri accoglierà il pubblico di buongustai e di appassionati dei piatti tipici realizzati dalle pro-loco partecipanti.

 

Un momento di festa e condivisione per assaporare tutte le specialità della cucina astigiana abbinata a un vino del territorio: la piazza ospiterà 13 casette di legno, una per ciascuna pro-loco, in cui verranno serviti i gustosissimi piatti della cucina tradizionale piemontese abbinati a vini astigiani.

 

I piatti sono divisi tra antipasti, primi, secondi e dolci. Solo ed esclusivamente ricette tradizionali, tramandate di generazione in generazione e cucinate con materia prima di territorio.

 

  • Antignano: Tajarin di mais 8 file al sugo di salsiccia (€ 4,50), Barbera d’Asti docg 2021 (€ 1,50) e Crostata di mais con confettura di ciliegie (€ 2,50).
  • Azzano: Risotto ai funghi (€ 5,00), Grignolino d’Asti (€ 1,50) e Barbera d’Asti docg 2021 (€ 1,50).
  • Calliano: Agnolotti d’asino (€ 7,00), Barbera d’Asti docg 2021 (€ 1,50) e Salamini d’asino (€ 2,50).
  • Casabianca: Polenta fritta con gorgonzola (€ 3,50), Barbera d’Asti docg 2021 (€ 1,50) e Salame dolce di Casabianca (€ 2,50).
  • Castellero: Biscotti del parroco alle nocciole (€ 2,50), Croccanti di nocciole (€ 2,50) e Moscato d’Asti docg 2021 (€ 1,50).
  • Cunico: Gnocchi alla Cunichese (€ 4,50) e Barbera d’Asti docg 2021 (€ 1,50).
  • Mongardino: Risotto alla Barbera d’Asti (€ 4,00), Barbera d’Asti docg 2021 (€ 1,50) e Antico “mun” – mattone dolce (€ 2,50).
  • Montechiaro: Risotto con tartufo (€ 6,00), Piemonte Barbera 2021 (€ 1,00) e Crema dolce di Montechiaro (€ 2,50).
  • Montiglio Monferrato: Uova al tegamino con tartufo e polenta (€ 6,50), Barbera d’Asti Superiore docg 2015 (€ 1,50), Freisa d’Asti 2017 (€ 1,50). Torta di nocciole (€ 2,50) e Malvasia di Castelnuovo Don Bosco 2021 (€ 1,50).
  • Revignano: Zabaglione al Moscato d’Asti (€ 2,50), Bunèt della nonna (€ 2,50) e Moscato d’Asti docg 2021 (€ 2,00).
  • San Damiano: Salsiccia alla Barbera d’Asti (€ 5,00), Barbera d’Asti docg 2021 (€ 1,50)
  • Canestrelli di San Damiano (€ 2,00).
  • Sessant: Carne cruda all’Astigiana (€ 5,00), Piemonte Barbera 2021 (€ 1,00) e Torta dolce di pane della tradizione contadina (€ 2,50).
  • Variglie: Pan marià – pane raffermo, passato nell’uovo e fritto (€ 2,80), Friciulin (frittini) di riso (€ 2,50) e Barbera d’Asti docg 2020 (€ 1,50).

 

La sfilata storica: il nuovo percorso
Domenica 11 settembre 2022, a partire dalle 10 si terrà la consueta sfilata storica nelle vie cittadine animata da numerosi figuranti in costumi d’epoca, a piedi e sui carri trainati dai trattori “a testa calda”: il corteo partirà da piazza Santa Caterina per proseguire lungo corso Alfieri, piazza I° Maggio, via Calosso, viale alla Vittoria, via F.lli Rosselli, corso Galileo Ferraris e corso Einaudi. Ad accompagnare la sfilata le Bande Musicali di Costigliole e Villafranca d’Asti.

 

Ogni paese, con la sua pro loco, metterà in scena il lavoro nei campi, i mestieri, le feste contadine e i riti religiosi.

 

Ecco l’ordine e i temi delle pro loco:

 

  • Antignano: Antignano il giorno della fiera carolingia “Antignan el dì d’la fera ed San Sgund”.
  • Azzano: quando a emigrare eravamo noi… sogni, speranze, disperazione verso “la Merica”.
  • Calliano: la fonte solforosa della Pirenta.
  • Casabianca: ‘l carbùn d’na vira (taglio e commercio della legna).
  • Castellero: la nocciola, principale risorsa economica della vita contadina di un tempo.
  • Cunico: la vinificazione.
  • Mongardino: ‘l martinèt (il maglio) d’ Mungardìn e l’antica fabbricazione degli attrezzi agricoli.
  • Montechiaro: le sarte di Montechiaro.
  • Montiglio Monferrato: l’acqua elemento essenziale di vita e di lavoro nel Monferrato agli inizi del ‘900.
  • Revignano: andùma a viè (la veglia nella stalla).
  • San Damiano: la festa ‘d San Roc.
  • Sessant: quando la campanella dell’asilo suonava a Sessant.
  • Variglie: la pesca limonina: coltivazione, raccolta e conservazione.

 

Non perdete: “BRA’S 2022: il Festival della Salsiccia di Bra tra piatti stellati e prodotti del territorio

 
Quando
Data/e: 10 Settembre 2022 - 11 Settembre 2022
Orario: 10:00 - 23:00

 
Dove
Asti
Asti - Asti
 
Prezzo
Ingresso Libero
 
Altre informazioni

 
Categoria dell'evento

 
Mappa

Segui Guida Torino su Instaram
Segui Guida Torino su Facebook
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Scrivici: ContattiPubblicità

X