Giornate FAI d’Autunno 2021 a Torino e in Piemonte: la lista dei luoghi aperti

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)
Giornate FAI d’Autunno 2021 a Torino e in Piemonte: la lista dei luoghi aperti

Le Giornate Fai d’Autunno 2021 tornano a Torino e in Piemonte per un nuovo imperdibile appuntamento con le bellezze del nostro territorio. L’appuntamento per questa nuova edizione autunnale è per il fine settimana del 16 e 17 ottobre 2021.

 

Per due giorni in 300 città d’Italia vi aspettano 600 luoghi d’arte e natura tutti da scoprire, in totale sicurezza. E ovviamente, come ogni anno, tra queste città ci sono anche Torino e le altre province del Piemonte.

 

L’elenco dei luoghi visitabili è online solo dal 7 ottobre, lo stesso giorno in cui saranno aperte le prenotazioni online consigliate. I posti saranno limitati.

 

Giornate FAI d’Autunno 2021 a Torino e in Piemonte: la lista dei luoghi aperti a Torino

 

  • Scuola di Applicazione (Torino)
    Apertura: sabato 16 e domenica 17, dalle ore 10 alle 17
    In occasione delle Giornate Nazionali FAI d’Autunno nelle date di sabato 16 e domenica 17 ottobre 2021 e delle Commemorazioni del Centenario della traslazione del Milite Ignoto è prevista una eccezionale apertura al pubblico del Palazzo Arsenale sede del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito. Il Palazzo Arsenale rappresenta uno dei più imponenti edifici torinesi, unica testimonianza del complesso infrastrutturale del “Regio Arsenale” di cui costituiva il cuore e la cui erezione settecentesca, ispirata a planimetrie juvarriane, si è protratta a lungo. Una volta Regie Scuole Teoriche e Pratiche di Artiglieria e Fortificazione, oggi Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito. Un luogo profondamente legato alla città di Torino, importante bene storico-artistico, patrimonio della tradizione e della storia piemontese.
  •  

  • Polo teologico – Palazzo del Seminario Metropolitano di Torino (Torino)
    Apertura: sabato 16 e domenica 17, dalle ore 10 alle 17
    Il palazzo del Seminario Metropolitano di Torino, oggi sede del Polo Teologico Torinese, è il grande complesso barocco con fronte principale prospiciente via XX Settembre (già via del Seminario). Occupa il lato sud-ovest della piazza San Giovanni., il cui disegno castellamontiano (1622) è stato cancellato dalla seconda guerra mondiale. Costruito a partire dal 1711 per volere del rettore Pietro Costa, è probabile sia stato progettato da Pietro Paolo Cerutti.
  •  

  • Gran Loggia d’Italia degli Alam Regione Piemonte – Circolo Carignano (Torino)
    Ingresso dedicato agli iscritti FAI
    Apertura: sabato 16 e domenica 17, dalle ore 10 alle 17
    La sede occupa buona parte del piano nobile del palazzo e vi si accede, varcato il portone attiguo allo storico caffè Baratti & Milano, da uno scalone sei-settecentesco riplasmato. L’edificio, eretto nell’isolato delimitato da via Accademia delle Scienze e via Cesare Battisti, storicamente denominato di Santo Spirito, come gli altri che prospettano sulla piazza, rientra nei piani di trasformazione dell’area promossi dal duca Carlo Emanuele I.
  •  

  • Regia Mandria – Chivasso (Torino)
    Apertura: sabato 16 e domenica 17, dalle ore 10 alle 17.30
    Durante le Giornate d’Autunno si potrà scoprire la storia della Mandria, a circa 30 chilometri da Torino, creata tra il 1760 e il 1770 per volere del re di Sardegna Carlo Emanuele III di Savoia
  •  

  • Chiesa San Salvario – Torino
    Apertura: sabato 16 e domenica 17, dalle ore 10 alle 17.00
    Voltando le spalle al Castello del Valentino e volgendo lo sguardo lungo il corso Marconi si scorge sullo sfondo una imponente costruzione al centro dalla quale spicca una chiesa: è l’antica Chiesa di San Salvario da cui prende nome il quartiere circostante. Situata al numero 22 di via Nizza, è inserita nel grande complesso otto-novecentesco ed appartiene, per la maggior parte, alla Congregazione delle Figlie di San Vincenzo de’ Paoli.E’ chiusa al pubblico fin dal 1960.
  •  

  • Castello di Masino – Caravino (Torino)
    Apertura: sabato 16 e domenica 17, dalle ore 10 alle 18.00
    Da oltre mille anni, il Castello di Masino domina la vasta piana del Canavese da un’altura antistante la suggestiva barriera morenica della Serra di Ivrea, paesaggio intatto e infinito. Questa posizione strategica costò al maniero frequenti contese, ma il nobile casato dei Valperga, che tradizione vuole discendente da Arduino, noto nella leggenda come primo re d’Italia, ne mantenne il possesso fin dalle origini, documentate già nel 1070. Nel corso dei secoli l’illustre famiglia convertì il Castello in residenza aristocratica, poi in elegante dimora di villeggiatura.
  •  

  • Cattedrale di San Giusto – Susa (Torino)
    Apertura: Sabato 10.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00 e Domenica: 11.30 – 13.00 / 14.00 – 17.00
    La Cattedrale di San Giusto, sede vescovile della Diocesi di Susa, sorge nel centro storico di Susa. Fondata nel 1027, nasce inizialmente come monastero benedettino. Diviene cattedrale della Diocesi nel 1772.
  •  

  • Museo dell’Industria e dell’Astonautica – Caselle Torinese (Torino)
    Apertura: Sabato 09.00 – 10.30 / 14.00 – 15.30
    Situato presso lo stabilimento Leonardo Velivoli di Torino-Caselle, il Museo dell’Industria Aeronautica Leonardo ospita alcune tra le produzioni più significative dell’Azienda: dai velivoli costruiti in legno e con le superfici alari ricoperte in tela, a quelli prodotti in fibra di carbonio e titanio, con sofisticati sistemi di navigazione e gestione della missione, sino agli innovativi aerei pilotati da remoto.
  •  

  • Cappella della Madonna delle Grazie – Sacrario Militare – Susa (Torino)
    Apertura: Sabato e domenica 10.00 – 13:00 / 14.00 – 17.00
    La Cappella della Madonna delle Grazie è una piccola chiesa barocca, ricostruita su rovine del XIV secolo da Carlo Andrea Rana, architetto segusino della seconda metà del ‘700, famoso soprattutto per i suoi trattati sulle fortificazioni.
  •  

  • Casa Gattere – Vico Canavese (Torino)
    Apertura: sabato 16 e domenica 17, dalle ore 10 alle 18.00
    Camminando lungo la mulattiera che da Inverso porta al monte Liun si raggiunge una cascina localmente conosciuta come “Casa Gattere” o “casa del parroco”. La casa ed il pilone votivo-tempietto posto di fianco all’edificio, quasi interamente affrescati, testimoniano l’opera realizzata dal pittore valchiusellese Giovanni Vacchio nel 1824.

 

Per maggiori informazioni sugli altri luoghi del Piemonte, sulle prenotazioni e le modalità di partecipazione, potete consultare il rito ufficiale del FAI – Fondo Ambiente.

 

Potrebbe interessarvi: Le 10 cose da fare a Torino questo weekend (15/16/17 Ottobre 2021)

 
Quando
Data/e: 16 Ottobre 2021 - 17 Ottobre 2021
Orario: 10:00 - 19:00

 
Dove
Torino
Torino - Torino
 
Prezzo

 
Altre informazioni
Pagina Facebook
 
Categoria dell'evento

 
Mappa

A causa dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 gli eventi presenti sul nostro sito possono subire variazioni di data, orario o cancellazioni. Scusandoci per il disagio, vi consigliamo quindi di fare riferimento ai siti ufficiali degli organizzatori.
Segui Guida Torino su Instaram
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Scrivici: ContattiPubblicità

X