Mascherine obbligatorie in Piemonte all’aperto: da oggi in vigore la nuova ordinanza

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 2 . Media: 4,50 su 5)
Mascherine obbligatorie in Piemonte all’aperto: da oggi in vigore la nuova ordinanza

Il Presidente della Regione Alberto Cirio ha firmato nei giorni scorsi la nuova ordinanza che prevede l’obbligo di indossare la mascherina da venerdì 29 maggio fino alla mezzanotte di martedì 2 giugno. Salvo diverse regolamentazioni dei sindaci relative al proprio territorio comunale, l’ordinanza regionale numero 64 del 27 maggio 2020, prevede l’obbligo di usare la mascherina in tutti i luoghi pubblici all’aperto, ma solo all’interno dei centri abitati e nelle aree commerciali.

 
Una precauzione – ha dichiarato Cirio – per non vanificare questi mesi di sacrificio e per ricordare a ognuno di noi che, oggi più che mai, i nostri comportamenti sono fondamentali per impedire alla curva del contagio di tornare a crescere. Alla luce di quanto avvenuto nei giorni scorsi con la movida e durante il passaggio delle Frecce Tricolori a Torino, di concerto con le Prefetture, è stato ritenuto necessario un irrigidimento delle norme di uso della mascherina all’aperto in vista del #weekend lungo“.

 
Possono essere utilizzate mascherine di comunità, monouso o lavabili e anche auto-prodotte in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate e che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso. L’utilizzo delle mascherine di comunità si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio, come il distanziamento fisico e l’igiene costante e accurata della mani, che restano invariate e prioritarie.

 

L’obbligo non si applica: ai bambini di età inferiore ai sei anni; ai soggetti con forme di disabilità o con patologie non compatibili con l’uso continuativo dei dispositivi di protezione individuale; a coloro i quali svolgono attività motoria o sportiva effettuata nel rispetto della distanza di sicurezza.

 

Per quanto riguarda le attività di ristorazione l’uso della mascherina non è obbligatorio per chi siede ai tavoli di un locale, sia all’interno che all’esterno nei dehors.
 

Il mancato rispetto di queste norme comporta, come previsto dalla legge n.35/2020, una sanzione amministrativa da 400 a 3000 euro. Il testo completo della nuova ordinanza è disponibile a questo link.

 
Potrebbe interessarvi: “Coronavirus Piemonte: Bollettino del 28 maggio 2020 (nuovi contagi, decessi, tamponi)

Pubblicato il 29 Maggio 2020
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< Luglio 2020 >>
lmmgvsd
29 30 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2

Scrivici: ContattiPubblicità

Segui GuidaTorino

X