Il Museo di Scienze Naturali di Torino: la riapertura dopo 10 anni con eventi e novità

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 5 . Media: 4,00 su 5)
Museo Scienze naturali Torino 2024

Il Museo dei Scienze Naturali di Torino è pronto a riaprire dopo 10 anni dalla chiusura causata allo scoppio di una bombola che danneggiò gravemente la struttura. Protagonista della riapertura, in programma il 12 gennaio 2024, sarà l’elefante Fritz, mascotte del museo torinese, che partirà da Stupinigi, attraverserà le strade di Torino e arriverà in piazza Castello. Ai suoi piedi si troverà un QR code da inquadrare per scoprire del Museo, il calendario della riapertura e il programma di «Porte aperte alla scienza», maratona di talk show organizzata dalla Regione Piemonte e dalla Fondazione Circolo dei lettori dal 12 gennaio fino al 2 febbraio 2024.

 

Per riaprire il museo e permettere nuovamente al pubblico la visione delle sue collezioni che risalgono alla prima metà dell’Ottocento, la Regione Piemonte ha investito oltre 8,3 milioni di euro utilizzati per la messa a norma degli impianti e l’agibilità, per interventi impiantistici e di edilizia necessari per il rilascio del certificato di agibilità dei locali dell’Arca, dello Storico Museo di Zoologia, della Crociera Manica Sud piano terreno e dei locali «Esposizione Permanente Paleontologia».

 

Il programma di inaugurazione per la riapertura del Museo di Scienze Naturali di Torino

 
Venerdì 12 gennaio 2024 alle ore 18.00 la biologa marina Mariasole Bianco condurrà “Pianeta oceano”: un viaggio alla scoperta delle sue meraviglie e delle sue problematiche soprattutto nella relazione con l’uomo (prenotazione obbligatoria qui).
 
Sabato 13 gennaio 2024, alle ore 11.00 il Museo festeggerà il primo fine settimana riapertura con uno spettacolo di Giovanni Muciaccia, che condurrà grandi e piccini in un «attacco di creatività» (prenotazione obbligatoria qui).
 
Il programma di «Porte aperte alla scienza» continuerà il 19 e 26 gennaio e il 2 febbraio con una serie di talk su scienza e arte curati da Luca Beatrice.

Pubblicato il 9 Gennaio 2024

Scrivici: ContattiPubblicità

X