Obbligo Mascherina in Piemonte: da oggi nuove regole e multe per i trasgressori

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 13 . Media: 4,23 su 5)
Obbligo Mascherina in Piemonte: da oggi nuove regole e multe per i trasgressori

Da giovedì 8 ottobre 2020 scatta l’obbligo di mascherina anche all’aperto in Piemonte come nel resto d’Italia. Se ne parlava già da giorni e il nuovo decreto del Governo in materia di emergenza Covid-19 ha confermato questa ulteriore restrizioni considerando l’aumento dei contagi delle ultime settimane e l’avvicinarsi del periodo invernale.

 

Obbligo di mascherina dunque ovunque, anche all’aperto. Il Consiglio dei ministri ha approvato con l’ultimo Dpcm le nuove norme sull’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie. All’aperto vanno sempre indossate tranne quando si è da soli o in compagnia di conviventi.

 

L’articolo 1 del Dpcm stabilisce:

obbligo di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, con possibilità di prevederne l’obbligatorietà dell’utilizzo nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli e delle linee guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali, nonché delle linee guida per il consumo di cibi e bevande, restando esclusi da detti obblighi:
1) i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva;
2) i bambini di età inferiore ai sei anni;
3) i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità.

 

L’obbligo di indossare la mascherina è dunque valido “in tutti i luoghi all’aperto ad eccezione dei casi in cui sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento” da altre persone. Il dispositivo di protezione personale delle vie respiratorie deve quindi essere indossato anche se si cammina per strada, in piazza, se si sta seduti su una panchina, alla fermata dell’autubus o del taxi e in ogni occasione in cui ci si trova all’aperto.

 

Per chi non rispetterà le nuove disposizione rimangono le stesse sanzioni dei precedenti decreti e dunque multe che vanno da 400 a 1000 euro.

 

La Regione Piemonte aveva già stabilito la settimana scorsa, attraverso apposita ordinanza, l’obbligo della mascherina all’aperto vicino alle scuole. L’obbligo è ora stato esteso dal governo a tutte le aree all’aperto.

 

L’invito è al rispetto di queste regole essenziali per il controllo del contagio in un momento in cui i numeri tornano a salire e si teme per l’avvicinarsi del periodo invernale. L’invito del Governo è anche quello di scaricare l’applicazione Immuni per tracciare i positivi. L’app, lanciata nel mese di giugno è gratuita e volontaria e funziona con il bluetooth che garantisce l’anonimato, è già stata scaricata da oltre 7 milioni di utenti. Per saperne di più e per scaricare l’app visitate il sito ufficiale di Immuni.

Pubblicato il 8 Ottobre 2020
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Segui GuidaTorino su Instaram

Calendario Eventi

<< Ottobre 2020 >>
lmmgvsd
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

Scrivici: ContattiPubblicità

Segui GuidaTorino

X