I 9 ristoranti stellati Michelin di Torino del 2021: record di stelle nella città sabauda

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 47 . Media: 3,74 su 5)
I 9 ristoranti stellati Michelin di Torino del 2021: record di stelle nella città sabauda

Il Piemonte e la città di Torino sono sicuramente ottimi posti per gustare piatti squisiti e bere vino di ottima qualità. Se siete alla ricerca di un ristorante dove provare piatti preparati dalle mani sapienti di veri e propri artisti della gastronomia, che ne dite di fare un salto in uno dei ristoranti stellati Michelin 2021 della città di Torino?

 

Anche quest’anno il capoluogo piemontese aumenta le sue stelle con una new entry che si aggiunge agli otto ristoranti stellati torinesi per un totale di nove stelle nel cielo del firmamento gastronomico sabaudo. Un altro record per Torino dunque che non ha mai avuto tanti ristoranti stellati come quest’anno.

 

Ben 9 ristoranti stellati a Torino che entrano nella prestigiosa classifica del 2021 e che fanno parte delle stelle del Piemonte, seconda regione italiana più premiata dopo la Lombardia. Tra piatti della tradizione splendidamente rivisitati e grandiose sperimentazioni culinarie, avrete di cosa deliziare le vostre pupille e le vostre papille anche nel 2021 in questi splendidi ristoranti torinesi.

 

I 9 ristoranti stellati Michelin di Torino del 2021

 

Del Cambio

Uno dei ristoranti storici della gastronomia torinese è ritornato a brillare con la stella Michelin nel 2016 dopo la riapertura nel 2014 grazie al suo talentuoso Chef Matteo Baronetto. Anche quest’anno Del Cambio viene premiato con questo importantissimo riconoscimento per la sua altissima cucina. Cucina piemontese ed estro creativo moderno nel ricco menù à la carte proposto dal locale dove troverete piatti tradizionali come il vitello tonnato, l’insalata alla piemontese, gli agnolotti e il bollito misto.

 

1 stella Michelin
Indirizzo: Piazza Carignano, 2 – 10123 Torino
Per saperne di più: Ristorante Del Cambio, re della gastronomia torinese

 

Condividere

Condividere, il ristorante della Nuvola Lavazza guidato dallo chef modenese Federico Zanasi è stata la new entry dello scorso anno e quest’anno riconferma la sua stella Michelin grazie alla sua filosofia del gusto ispirata alla condivisione informale dei piatti d’autore. Le preparazioni della tradizione vengono associate a nuovi formati in cui la cucina italiana e spagnola si incontrano e si fondono. Tre i menù degustazione proposti, Curioso, Festival e Gran Festival, per offrire la massima espressione della propria cucina.

 

1 stella Michelin
Indirizzo: Via Bologna, 20 – 10152 Torino
Sito internet

 

Magorabin

Cucina piemontese rivisitata con il gusto personale ed eccelso dello Chef Marcello Trentini che ha aperto questo delizioso ristorante nel 2003 e che dal 2013 vanta l’ambita stella Michelin. Potrete scegliere tra i menù degustazione pensati dallo chef oppure i piatti à la carte. Nei piatti tradizione e innovazione per una cucina contaminata in grado di passare dal piatto della memoria all’accostamento più ardito!

 

1 stella Michelin
Indirizzo: Corso San Maurizio, 61 – 10124 Torino
Sito internet

 

Vintage 1997

Umberto Chiodi Latini è il patron del ristorante e in cucina c’è una squadra squadra giovane e dinamica. La prestigiosa guida Michelin ha conferito quest’anno al ristorante la stella per il diciottesimo anno consecutivo. Ancora piatti della tradizione piemontese rivisitati in chiave moderna, con estrema attenzione per gli ingredienti, il gusto e l’estetica. Un viaggio nel Piemonte più autentico per riportare in tavola ricordi e profumi per un’esperienza di gusto ed emozione!

 

1 stella Michelin
Indirizzo: Piazza Solferino, 16/H – 10121 Torino
Sito Internet

 

Casa Vicina Eataly Lingotto

Il connubio tra Eataly e lo chef Claudio Vicina funziona e la stella Michelin li premia anche nel 2021. Eccellenza di materie prime, professionalità, piatti della tradizione, gusto e presentazione, come un ristorante stellato deve essere. Agnolotti al suo d’arrosto, filetto di fassone, antipasti della tradizione per una cucina piemontese (e non solo) alle stelle.

 

1 stella Michelin
Indirizzo: Via Nizza, 224 – 10126 Torino
Sito Internet

 

Cannavacciuolo Bistrot

Il Cannavacciuolo Bistrot di Torino, il ristorante del famoso chef partenopeo che ha aperto da qualche anno sotto la Mole e ha affidato la sua cucina al giovane e talentuoso chef Nicola Somma si conferma anche quest’anno nella lista degli stellati torinesi. Tra i deliziosi piatti proposti la battuta di Fassona piemontese con lamponi e caviale, i ravioli ripieni di faraona con cavolfiore abbrustolito e scampi, il tonno vitellato con maionese di bottarga e molto altro.

 

1 stella Michelin
Indirizzo: Via Umberto Cosmo, 6 – 10131 Torino
Sito internet

 

Spazio 7

Riconfermata anche quest’anno la stella per Spazio 7 della Fondazione Sandretto, regno dell’arte contemporanea a Torino, che tre anni fa era entrato per la prima volta nell’ambito elenco. I piatti portano la firma di Alessandro Mecca, chef discendente di una nota famiglia di ristoratori torinesi con un grande curriculum alle spalle avendo già lavorato in alcuni dei migliori locali del Piemonte, come Guido da Costigliole, il Sorriso di Soriso o la Ciau del Tornavento. La proposta è fatta di menù emozionali in continua evoluzione come le opere che impreziosiscono gli ambienti minimali ed eleganti.

 

1 stella Michelin
Indirizzo: Via Modane, 20 – 10141 Torino
Sito internet

 

Carignano

Riconfermato anche il ristorante Carignano che si trova all’interno dell’Hotel Sitea. Pochi tavoli in questo elegante ristorante che ha come direttori d’orchestra Fabrizio Tesse (già stellato alla Locanda di Orta) e Marco Miglioli. Una proposta enogastronomica ispirata alla rinomata cucina piemontese e ridisegnata attraverso i codici tradizionali del gusto.

 

1 stella Michelin
Indirizzo: Via Carlo Alberto, 35 – 10123 Torino
Sito internet

 

Piano 35

La new entry di quest’anno è Piano 35, il ristorante del Grattacielo SanPaolo di Torino guidato dal grande chef Marco Sacco che vanta già due stelle Michelin con il suo ristorante Piccolo Lago affacciato sul romantico Lago di Mergozzo e dallo chef resident Christian Balzo. “Bello, Buono, Semplice”, queste le parole chiave della proposta del ristorante più alto d’Italia progettato da Renzo Piano e studiato per evadere dalla città. Tre gli itinerari proposti: Piemonte, per un viaggio nella tradizione regionale magistralmente rivisitata dallo chef, Giro d’Italia e Piccolo Lago a Torino.

 

1 stella Michelin
Indirizzo: Grattacielo Intesa Sanpaolo, Corso Inghilterra, 3 – 10138 Torino
Sito internet

 

Volete conoscere anche gli altri stellati del Piemonte? Ecco allora la lista dei 46 ristoranti stellati Michelin del Piemonte nel 2021.

Pubblicato il 30 Novembre 2020
Segui GuidaTorino su Instaram
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< January 2021 >>
lmmgvsd
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Scrivici: ContattiPubblicità

Segui GuidaTorino

X