Il Treno del Foliage: un viaggio panoramico tra i meravigliosi colori dell’autunno del Piemonte

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 275 . Media: 3,71 su 5)
Il Treno del Foliage: un viaggio panoramico tra i meravigliosi colori dell’autunno del Piemonte

Volete scoprire un pezzo del Piemonte lontano dai soliti itinerari prendendovi tutto il tempo di ammirare la bellezza della natura che d’autunno si tinge dei suoi romantici e caldi colori? Se la risposta è sì (ma chi direbbe mai di no?) allora seguiteci alla scoperta del “Treno del Foliage” e del suo suggestivo viaggio, lento e incantato, tra i paesaggi autunnali di uno spicchio d’Italia ancora troppo poco conosciuto.

 

La parola d’ordine è lentezza, perché oggi nella fretta della vita quotidiana spesso non ci si ricorda di rallentare, fermarsi, alzare gli occhi e godersi le piccole cose belle che la natura ci offre. E quale mezzo, se non il treno per questo lento viaggio alla scoperta dell’autunno piemontese?

 

La storica ferrovia Centovalli – Vigezzina (inaugurata nel 1923) propone questo viaggio che attraversa, durante i mesi autunnali, paesaggi suggestivi che vi faranno scoprire un volto completamente diverso delle valli piemontesi.

 

Nel periodo tra ottobre e novembre 2022 infatti, quando i caldi colori delle foglie accendono i boschi e il sottobosco si arricchisce di frutti della terra e di profumi che solo l’autunno può sprigionare, questo treno attraversa quella che è stata da molti definita come la “la ferrovia panoramica più bella d’Italia”.

 

Treno Foliage Piemonte
 
La ferrovia alpina per eccellenza si estende per ben 52 chilometri e collega Domodossola, nell’alto Piemonte, alla svizzera Locarno, sul Lago Maggiore. Il lento treno bianco e blu della Centovalli – Vigezzina attraversa in circa due ore 83 ponti e 31 gallerie passando tra le valli, i boschi e i piccoli borghi di montagna.

 

Treno Foliage Vigezzina

 

Potete scegliere di iniziare il vostro viaggio d’autunno da uno dei due capolinea oppure da una delle stazioni intermedie.

 

Rimane comunque il panorama, lo spettacolare protagonista di questo lento viaggio sui treni bianco-blu che attraversano la Valle Vigezzo, conosciuta anche come la “Valle dei Pittori” per i suoi scorci unici e meravigliosi. Dal finestrino del treno potrete ammirare gli affascinanti borghi della bassa valle e i paesaggi delle cime più alte fino ai 2.000 metri. In questo dolce e lento viaggio nel foliage del Piemonte si alternano paesi e paesaggi illuminati dai caldi colori da quella che è sicuramente la stagione più suggestiva dell’anno. Ad attendervi inoltre, i boschi della valle alpina con il loro mantello dalle mille sfumature rosse, gialle e arancioni dove poter passeggiare alla ricerca dei frutti del sottobosco: le castagne, i funghi e le noci di cui la zona è ricchissima.

 

Treno Foliage Piemonte panorama

 

E poi ovviamente da visitare ci sono i due capolinea: Domodossola, sul lato italiano, che racchiude nel suo centro storico un gioiello architettonico come la splendida Piazza Mercato, i musei e i ristoranti tipici del centro cittadino; Locarno, l’elegante cittadina svizzera sul Lago Maggiore con i suoi filari ambrati dove si coltivano i vitigni di Merlot.

 
Oltre ai due capolinea, la ferrovia conta numerose fermate tra Italia e Svizzera: il biglietto del Treno del Foliage include una sosta lungo il percorso di andata o ritorno. Potreste approfittarne per visitare il maestoso Santuario di Re o il meraviglioso borgo di Santa Maria Maggiore. O ancora, nella parte svizzera del percorso, le località di Intragna e Verdasio, da cui partono tre funivie per raggiungere le alte quote e ammirare i colori del foliage da un punto di vista privilegiato (il prezzo della risalita con le funivie è escluso dal biglietto del Treno del Foliage – il biglietto per la risalita può essere acquistato direttamente alla partenza della funivia).

 

Se vi state già immaginando seduti sul treno con il naso incollato al finestrino e gli occhi sognanti non perdetevi questo viaggio magico nelle terre tra il Piemonte e la Svizzera per ammirare le mille sfumature della natura in questa splendida stagione che è l’autunno.

 

Informazioni Pratiche

 

Il Treno del Foliage 2022: le date
dal 15 ottobre al 6 novembre 2022

 
Il Treno del Foliage 2022: le tariffe
Adulti: 1a classe € 47 – 2a classe € 37 (Sabato, domenica, festivi e prefestivi )
Adulti: 1a classe € 43 – 2a classe € 33 (Altri giorni)
Bambini e ragazzi dai 6 ai 16 anni non compiuti pagano la metà; sotto i 6 anni viaggiano gratis se non
occupano un posto a sedere.

 

Il Treno del Foliage 2022: info sui biglietti

  • Il biglietto è valido uno o due giorni
  • Include un viaggio di andata e uno di ritorno sull’intera linea
  • Offre la possibilità di effettuare una sola fermata intermedia (all’andata o al ritorno), per poter visitare anche una delle pittoresche località che costellano il percorso ferroviario.
  • Include la prenotazione del posto a sedere (obbligatoria)
  • I bambini sotto i 6 anni viaggiano gratis
  • Considerando l’elevata affluenza la prenotazione è obbligatoria.

 

Da segnalare alcuni eventi in programma nel periodo del Treno del Foliage: a partire da Locarno, dove gli amanti dei sapori tipici non potranno mancare alla 23a edizione dell’Autunno Gastronomico del Lago Maggiore e Valli, in programma fino al 23 ottobre. Nella tratta italiana, Santa Maria Maggiore organizza il 15 e 16 ottobre la 17a edizione di Fuori di Zucca, gustosa e divertente occasione per scoprire il borgo Bandiera Arancione del TCI con eventi autunnali e un gustoso mercatino a km0.

 

Per ulteriori informazioni su orari, biglietti e le agevolazioni con i negozi convenzionati potete consultare il sito ufficiale di Centovalli – Vigezzina.

Segui Guida Torino su Instaram
Segui Guida Torino su Facebook
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Scrivici: ContattiPubblicità

X