Vernante, il piccolo borgo da fiaba dove rivivono le avventure Pinocchio

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 2 . Media: 3,00 su 5)
Vernante, il piccolo borgo da fiaba dove rivivono le avventure Pinocchio

A 20 chilometri da Cuneo, incastonato tra le montagne e la natura incontaminata, si trova un piccolo borgo di appena 1.200 abitanti diventato celebre perché sui muri delle sue case e nelle sue strade rivive ogni giorno la celebre storia di Collodi con protagonista il burattino-bambino. Vernante, questo il nome del borgo piemontese, è infatti diventato famoso per i tantissimi murales che raffigurano la storia di Pinocchio.

 

Attilio Mussino, il più celebre illustratore del personaggio di Collodi soprannominato lo “zio di Pinocchio”, ha trascorso a Vernante gli ultimi anni della sua vita, dal 1944 al 1954, poiché la sua ultima compagna, Margherita, era originaria proprio del paesino dell’Alta Val Vermenagna.

 

Per rendere omaggio al famoso illustratore, nel luglio 1954, i due vernantesi Bartolomeo Cavallera e Bruno Carletto, noti anche come “il Gatto e la Volpe”, decisero di far rivivere le scene del romanzo di collodi sui muri del paese. I murales sono illustrazioni della prima edizione di Pinocchio disegnate proprio da Mussino.
 
vernante-pinocchio-1
 

Nel corso degli anni i murales si sono moltiplicati nel piccolo paese di Vernante ed oggi sono più di centocinquanta a fare capolino dai muri, le porte e le finestre. Oltre ai murales numerose sono le sagome e le statue che si trovano nei giardini e sulle scalinate. La Fata Turchina, Geppetto, il Gatto e la Volpe e gli altri personaggi accompagnano i turisti ed i curiosi facendogli ripercorrere tutte le avventure del burattino di legno.

 
vernante-pinocchio-2
 

All’entrata nord del paese si trova inoltre un monumento dei fratelli Bertaina, artigiani del posto, dedicato sempre a Pinocchio.

 

E per gli appassionati della celebre storia di Collodi c’è anche il museo cittadino dedicato a Mussino, in cui si possono ammirare la prima edizione illustrata del Pinocchio del 1911, il libro con le pagine animate uscito nel 1942 e le 33 tavole illustrate dell’ultima edizione realizzata da Mussapi, apparsa su “Il Giornalino” nel 1952.

 

Se cercate un posto per una gita in famiglia, questo paesino da fiaba potrebbe fare al caso vostro: i piccoli potranno divertirsi a ricostruire in modo divertente la storia di Pinocchio e gli adulti potranno fare un salto indietro nel tempo ricordando la propria infanzia.

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< dicembre 2017 >>
lmmgvsd
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Eventi a Torino

Vuoi pubblicizzare la tua attività su GuidaTorino? Contattaci subito!
X