Perfumum: i profumi della storia in mostra a Torino

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 8 . Media: 3,75 su 5)
Perfumum: i profumi della storia in mostra a Torino

Palazzo Madama propone, dal 15 febbraio 2018, la mostra “Perfumum. I profumi della Storia”. L’esposizione è un racconto sull’evoluzione e la pluralità dei significati del profumo dall’Antichità greca e romana fino al Novecento, visto attraverso oltre 200 oggetti esposti tra oreficerie, vetri, porcellane, affiches e trattati scientifici.

 

In mostra, nella Sala Atelier di Palazzo Madama, numerosi oggetti appartenenti alle collezioni di Palazzo Madama e numerosi prestiti provenienti da numerosi musei e istituzioni del capoluogo piemontese, come il MAO Museo d’Arte Orientale, il Museo Egizio, il Museo di Antichità, la Biblioteca Nazionale, la Biblioteca Guareschi del Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco. Di notevole importanza anche il contributo di realtà nazionali come il Museo Nazionale del Bargello, Gallerie degli Uffizi, il Museo Bardini e la Galleria Mozzi Bardini di Firenze e il Museo di Sant’Agostino di Genova. Fondamentale è stata inoltre la collaborazione con il Musée International de la Parfumerie di Grasse (Francia) che, insieme ad una preziosa selezione di opere, ha messo a disposizione gli apparati multimediali sulle tecniche della profumeria. Inoltre, ad arricchire la mostra, il contributo di molti collezionisti privati che hanno messo a disposizione una grande selezione di flaconi del Novecento.

 

Orario:
dal lunedì alla domenica 10.00-18.00
chiuso il martedì
La biglietteria chiude 1 ora prima

 
Quando
Data/e: 15 Febbraio 2018 - 21 Maggio 2018
Orario: 00:00 - 00:00

 
Dove
Palazzo Madama
Piazza Castello - Torino
 
Prezzo
Intero € 12 - Ridotto € 10 - Gratuito minori 18 anni, possessori abbonamento Musei Torino e Torino + Piemonte card
 
Altre informazioni
www.palazzomadamatorino.it
 
Categoria dell'evento

 
Mappa

A causa dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 gli eventi presenti sul nostro sito possono subire variazioni di data, orario o cancellazioni. Scusandoci per il disagio, vi consigliamo quindi di fare riferimento ai siti ufficiali degli organizzatori.
Segui Guida Torino su Instaram
Segui Guida Torino su Facebook
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Scrivici: ContattiPubblicità

X