Vivian Maier a Torino: la mostra con gli scatti segreti alla Palazzina di Caccia di Stupinigi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 11 . Media: 4,09 su 5)
Vivian Maier a Torino: la mostra con gli scatti segreti alla Palazzina di Caccia di Stupinigi

Vivian Maier in arrivo a Torino per un nuovo grande appuntamento d’arte nell’autunno torinese. La Palazzina di Caccia di Stupinigi ospiterà infatti, dal 12 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020, “Vivian Maier – In her own hands”, una nuova mostra fotografica con gli scatti segreti di Vivian Maier, scoperti solo dopo la morte della fotografa statunitense.

 

La mostra, organizzata da Next Exhibition, racconta la vita quotidiana popolare della grande mela osservata dalla prospettiva insolita ed eccentrica di Vivian Maier, una tata con la passione spasmodica per la fotografia. Un occhio, quello della Maier, capace di carpire l’essenza nascosta di un’intenzione di un’emozione fuggevole di un momento preciso spesso insolito. Un occhio ancora poco conosciuto poiché scoperto solo di recente: Vivian Maier infatti non mostrava i propri scatti a nessuno come fosse una questione privata in un mondo intimo, segreto e nascosto. La mostra racconta tutto questo con circa 100 scatti inediti che ci faranno scoprire lo stile particolare di questa fotografa.

 

L’esposizione “Vivian Maier – In her own hands” alla Palazzina di Caccia di Stupinigi sarà completa da un’area didattica dove i visitatori potranno approfondire varie tematiche relative alla fotografia, alla composizione dell’immagine e soprattutto della componente artistica dell’atto fotografico creativo. Ci sarà spazio inoltre per approfondimenti tematici didattici, curati da un team di esperti e mirati alla comprensione del mondo di Vivian Maier e di quello fotografico.

 

La storia di Vivian Maier:

L’esponente di spicco della street photography e la sua vasta quantità di negativi sono stati scoperti soltanto nel 2007, grazie alla tenacia di John Maloof, giovane americano figlio di un rigattiere. Maloof, volendo fare una ricerca sulla città di Chicago, comprò all’asta per pochi soldi un box zeppo degli oggetti più disparati. Al suo interno trovò una scatola piena di negativi e rullini ancora da sviluppare: erano le foto scattate da Vivian Maier. Il giovane iniziò a pubblicare alcune immagini su Flickr. Avendo avuto un ottimo riscontro e interesse da parte del pubblico, Maloof volle saperne di più sull’autrice di quegli scatti. Scoprì che le foto erano state fatte da una donna, Vivian Maier, che aveva lavorato per tutta la vita come bambinaia a Chicago e in altre grandi città americane. Durante le sue giornate libere e le vacanze, la Maier amava scattare foto nelle strade di grandi città come New York, Chicago e Los Angeles. La sua opera è quindi essenzialmente un lavoro di “street photosante litteram e Vivian Maier può essere considerata a tutti gli effetti come una delle antesignane di questo genere fotografico.

 

Potete acquistare i biglietti per la mostra “Vivian Maier – In her own hands” qui.

 

Un’altra grande mostra da mettere in agenda per il caldo autunno d’arte a Torino.


Quando
Data/e: 12 Ottobre 2019 - 12 Gennaio 2020
Orario: 10:00 - 18:00
Dal martedi al venerdi dalle 10.00 alle 17.00 - Sabato Domenica e festivi dalle 10.00 alle 18.00. Chiuso il lunedì.


Dove
Palazzina di Caccia di Stupinigi
Piazza Principe Amedeo 7 - Stupinigi


Prezzo
Biglietto Intero: 12€ - Biglietto Ridotto 10€ (dai 6 ai 14 anni, Over 65, disabili, partner) - Gruppi 8€ - Scuole 6€ - Omaggio 0€ (under 6 anni)


Altre informazioni
Pagina Facebook


Categoria dell'evento


Mappa



Ti potrebbero interessare:

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< Ottobre 2019 >>
lmmgvsd
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Segui GuidaTorino

X