Gallerie d’Italia: a Torino un nuovo grande museo dedicato alla Fotografia

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)
Gallerie d’Italia: a Torino un nuovo grande museo dedicato alla Fotografia

Ora è ufficiale, il nuovo museo in Piazza San Carlo a Torino sarà presto realtà. Sarà infatti Palazzo Turinetti, storico edificio e sede legale di Intesa Sanpaolo a ospitare il nuovo museo delle Gallerie d’Italia – Piazza San Carlo a Torino. Torino entra così ufficialmente a far parte della rete di sedi espositive della Banca, già fortemente radicate a Milano, Napoli e Vicenza.

 

Il nuovo progetto sarà presentato il 14 gennaio 2020 dal Presidente Emerito di Intesa Sanpaolo Giovanni Bazoli, dal Presidente Gian Maria Gros-Pietro e da Carlo Messina, Consigliere Delegato e CEO, alla presenza della Sindaca di Torino Chiara Appendino, del Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e di altre autorità istituzionali.

 

Il progetto architettonico firmato da Michele De Lucchi, prevede 6.000 metri quadri complessivi di cui 3.000 riservati alle attività espositive. I lavori di restauro, che inizieranno già nei primi mesi del 2020, porteranno all’apertura del nuovo polo museale torinese nel giro di un paio d’anni.

 

Il nuovo museo delle Gallerie d’Italia – Piazza San Carlo a Torino sarà dedicato principalmente alla fotografia, un’arte che ha il potere di coniugare l’elemento creativo con la più avanzata tecnologia godendo dell’interesse pieno del pubblico per la sua capacità di rappresentare la storia e catturare le trasformazioni della società. In questo nuovo spazio, che arricchirà ancora di più l’offerta culturale e artistica della città sabauda, la fotografia e la videoarte troveranno un luogo aperto in cui poter esprimere il proprio significato oltre al valore estetico affrontando i temi cruciali della storia e della contemporaneità. L’identità della nuova sede museale sarà infatti quella di costituire un ponte tra passato e futuro.

 

All’interno delle Gallerie d’Italia di Torino ci sarà spazio anche per una selezione di opere appartenenti alle collezioni private della Banca, tra cui l’Archivio Publifoto di cui fanno parte circa 7 milioni di scatti fotografici su eventi, personalità, luoghi realizzati dall’inizio degli anni Trenta agli anni Novanta del ‘900 e acquisito di recente da Intesa Sanpaolo.

 

Non solo immagini dall’Archivio di Publifoto, ma molto altro poiché il nuovo museo ospiterà anche mostre temporanee di grandi fotografi di respiro internazionale integrandosi all’interno delle altre importanti realtà culturali torinesi come Camera – Centro Italiano per la fotografia di cui Intesa Sanpaolo è Socio fondatore, il mese dell’Arte Contemporanea a novembre e le tante altre manifestazioni e istituzioni che la Banca sostiene a Torino: il Teatro Regio, il Salone del Libro, il Torino Film Festival, MITO Settembre Musica, Torino Jazz Festival, Biennale Democrazia, Torinodanza e altri.

 

Insomma, una gran bella notizia per Torino che accoglierà presto, sulla sua “mappa della cultura”, una nuova importante tappa.

Pubblicato il 22 Dicembre 2019
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Segui GuidaTorino su Instaram

Calendario Eventi

<< Agosto 2020 >>
lmmgvsd
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6

Scrivici: ContattiPubblicità

Segui GuidaTorino

X