I 5 piatti piemontesi che vi faranno amare l’inverno

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 9 . Media: 4,78 su 5)
I 5 piatti piemontesi che vi faranno amare l’inverno

Sole, mare, caldo, vacanze… sì, sono tanti i motivi per amare la stagione estiva, ma bisogna fare i conti con il fatto che non dura in eterno. Spazio dunque a depressione e malinconia invernale ripensando alle calde giornate e agli abiti leggeri? Ma niente affatto. In autunno e in inverno ci sono tantissime belle cose da fare: rintanarsi sotto le coperte e vedere un film, passeggiare in un parco ammirando i colori caldi delle foglie, fare i regali di Natale, andare al cinema in una giornata di pioggia e tanto altro ancora.

 

Se questo non bastasse, da un punto di vista gastronomico le stagioni fredde non hanno niente da invidiare alla primavera e all’estate. Anzi, visto i gradi che si abbassano c’è bisogno di qualche buona caloria in più. Niente scuse allora, dobbiamo sopravvivere all’inverno e dunque mangiare di più. E se c’è una cosa che in terra torinese non manca è la gastronomia adatta a queste temperature.

 

Ecco dunque 5 piatti piemontesi che vi faranno desiderare di essere in inverno tutto l’anno.

 

1. Tajarin al tartufo bianco d’Alba

La stagione fredda è uno dei migliori periodi in cui gustare uno dei prodotti più deliziosi che la terra possa offrire: stiamo parlando del tartufo ed in particolare di quello bianco caratteristico delle terre piemontesi che si raccoglie proprio in questo periodo. E con cosa gustarlo se non con i mitici tajarin piemontesi?

 

2. Bagna Càuda

Chi dice inverno a Torino ed in Piemonte dice “bagna càuda”. La salsa calda dalla lunga cottura a base di aglio, olio e pasta di acciughe salate che accompagna verdure di stagione, cotte o crude, è una tradizione invernale che non passa mai di moda.

 

3. Cioccolata calda in tazza

Cosa sarebbe l’inverno senza una buona dose di cioccolato? Semplicemente non sarebbe inverno! E se c’è un posto in Italia dove il cioccolato è arte quel posto è sicuramente Torino. Largo dunque alla bevanda calda regina della stagione fredda: il cioccolato caldo in tazza, con o senza panna fresca dipende dai gusti e dai gradi fuori!

 

4. Agnolotti del Plin

Un altro piatto tipico della tradizione che in inverno si fa largo sulle tavole torinesi. I gustosi agnolotti ripieni di carni e arrosto da poter mangiare in brodo, con la salsa di arrosto, con burro e salvia o con il ragù di carne alla piemontese. Non c’è pranzo tipico invernale che si rispetti senza gli agnolotti.

 

5. Polenta

Chiudiamo con un altro dei piatti simbolo dell’inverno piemontese e torinese, ovvero la polenta. Servita da sola o accompagnata da formaggi, salsiccia, funghi o altro, questo piatto della tradizione contadina è una delle ragioni per cui vale la pena aspettare con ansia la stagione invernale.

Segui Guida Torino su Instaram
Segui Guida Torino su Facebook
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Scrivici: ContattiPubblicità

X