Il Mercato del Pesce di Torino come la Boqueria di Barcellona: degustazioni e street food

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 4 . Media: 4,25 su 5)
Il Mercato del Pesce di Torino come la Boqueria di Barcellona: degustazioni e street food

L’area di Porta Palazzo subirà nei prossimi mesi una notevole trasformazione. L’inizio di questo grande progetto di riqualificazione è previsto per il mese di febbraio 2019 quando partiranno i lavori al complesso del Mercato Ittico che occupa la parte ovest di piazza della Repubblica. Per l’inaugurazione serviranno diciotto mesi di lavori.

 

Il progetto presentato dal Consorzio formato da Coming Alimentare Srl e da Cortese Santo Nicola prevede degli spazi per la vendita più grandi con nove stand di 44 metri ciascuno.

 

Le due società finanzieranno l’intera operazione di riqualificazione creando all’interno dell’attuale mercato ittico un polo di aggregazione per la vendita e degustazione del pesce. Il nuovo piano vuol rendere il Mercato del Pesce di Torino più attrattivo per i torinesi e per i turisti inserendo al suo interno un ristorante di 300 metri quadri dedicato al pesce, un bar, un’area street food con specialità ittiche e una friggitoria dove acquistare cibo da asporto. Al piano interrato sarà allestito il magazzino per banchi e carretti, mentre al primo piano continuerà ad esserci la Polizia Municipale.

 

La convenzione tra il Consorzio e il Comune, della durata di 60 anni, inizierà il 1° gennaio 2019 con un canone annuale di 126 mila euro (ad eccezione del primo anno che sarà di 52 mila). Il Consorzio, come illustrato dall’Assessore al Commercio della città di Torino Alberto Sacco, realizzerà una serie di opere di ristrutturazione valutate su base d’asta oltre 1 milione e 100 mila euro. Un notevole risparmio per le casse comunali per questa importante ristrutturazione.

 

Quello del nuovo Mercato Ittico di Torino è soltanto l’inizio delle rivoluzione di Porta Palazzo, storico e importante luogo di aggregazione cittadina. Il primo passo verso il nuovo volto del mercato torinese si avrà già nel prossimo marzo, quando al Palatino apriranno ufficialmente le eccellenze del gusto del nuovo Mercato Centrale di Firenze che ha vinto il bando e che porterà a Torino il format di successo di Firenze e Roma. Qui il Mercato Centrale realizzerà un’integrazione tra la tradizionale natura del mercato e un nuova offerta gastronomica locale di qualità che sarà sviluppata nel pian terreno della struttura.

 

Grande soddisfazione per questo progetto da Palazzo Civico e da parte della Sindaca Chiara Appendino che sulla sua Pagina Facebook ha così dichiarato: “Vi abbiamo parlato diverse volte in questi mesi delle trasformazioni che vivrà l’area di Porta Palazzo. Un luogo storico di Torino che è crocevia di esperienze e culture ma che, negli anni passati, è stato abbandonato a se stesso facendo parlare di sé per episodi di disagio sociale e criminalità. Noi siamo convinti che Porta Palazzo sia una ricchezza da tutelare e che il modo migliore per farlo sia procedere con una profonda opera di riqualificazione che conservi la sua identità ma diventi più aperto, attrattivo e accogliente“.

Ti potrebbero interessare:

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< Dicembre 2018 >>
lmmgvsd
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6
Vuoi pubblicizzare la tua attività su GuidaTorino? Contattaci subito!
X