La Reggia di Venaria riapre al pubblico: i giardini, le sale e la nuova mostra sul Barocco

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 4 . Media: 3,50 su 5)
La Reggia di Venaria riapre al pubblico: i giardini, le sale e la nuova mostra sul Barocco

La Reggia di Venaria Reale riapre al pubblico già da fine maggio con una riapertura a scaglioni partendo proprio dai suoi giardini che ogni anno diventano protagonisti nel periodo primavera-estate. Lo ha annunciato, qualche settimana fa, il Direttore del complesso e del Consorzio Residenze Reali Sabaude, Guido Curto.

 

Il tempo di riaprire i cancelli della dimora reale alle porte di Torino è ormai giunto: i giardini saranno nuovamente accessibili dal 23 maggio 2020. Ovviamente nel pieno rispetto dei termini consentiti dalla legge e con le dovute cautele imposte dalla delicata situazione in cui ci troviamo a causa dei contagi da Covid-19.

 

Le misure per la sicurezza. La riapertura della reggia è ovviamente vincolata ai provvedimenti previsti dai decreti governativi sulla fase due dell’emergenza Coronavirus. Nella residenza sabauda si sono preparati per accogliere nuovamente i visitatori. Per evitare gli assembramenti ci saranno agenti di sorveglianza nei giardini, termoscanner per misurare la febbre e mascherine di tipo chirurgico per operatori e per il pubblico.

 

Corsi di yoga e tai chi nei giardini. Per arricchire l’offerta in attesa di poter proporre nuovamente i classici appuntamenti estivi della reggia, saranno organizzati nei giardini corsi di yoga e tai chi all’aperto per una ventina di persone alla volta di modo da poter garantire le distanze di sicurezza.

 

Inoltre, sempre nell’ottica di ampliare l’offerta all’aria aperta, il direttore Curto pensa di proporre al pubblico la possibilità di affittare le bici organizzando percorsi che coinvolgeranno il Parco della Mandria.

 

Per quanto riguarda le mostre e gli interni della dimora reale, il discorso è più delicato, ma la Reggia è riuscita ugualmente ad ottenere dai numerosi musei che hanno prestato le opere per la mostra Sfida al Barocco una proroga del prestito.

 

Date:

I giardini riapriranno al pubblico sabato 23 maggio 2020. La Reggia di Venaria, la mostra sul Barocco e il Castello della Mandria invece aprono il 30 maggio 2020.

 

Modalità di ingresso:

Per accedere alla Reggia e alla mostra “Sfida al barocco” è necessario prenotare la visita sul sito: ogni mezz’ora potranno entrare massimo 50 persone. Ai Giardini, invece, potranno accedere 250 persone ogni ora. Le prenotazioni per i Giardini saranno disponibili dal 20 maggio. Le prenotazioni per la Reggia e la mostra Sfida al Barocco saranno disponibili dal 26 maggio. La prenotazione per i visitatori singoli è obbligatoria (anche per i possessori di Abbonamento Musei o altre tessere). A tutti i visitatori verrà misurata la temperatura.
Se superiore a 37.5°C, non sarà possibile effettuare la visita. La prenotazione potrà essere rimandata o rimborsata. Porta con voi la mascherina.

 

Orari:

Giardini: da martedì a domenica dalle 10.30 alle 18.30
Reggia e Mostra: da martedì a venerdì dalle 14.30 – 18.30; sabato, domenica e festivi dalle 10.30 alle 18.30
Castello della Mandria: da martedì a venerdì dalle 14.30 alle 18.30; sabato, domenica e festivi dalle 10.30 alle 18.30

 

Finalmente possiamo tornare ad ammirare la Reggia di Venaria in tutto il suo splendore.

Pubblicato il 20 Maggio 2020
Segui GuidaTorino su Instaram
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< Dicembre 2020 >>
lmmgvsd
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Scrivici: ContattiPubblicità

Segui GuidaTorino

X