Salone del Libro di Torino 2019: il programma, il tema e i grandi ospiti

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 12 . Media: 4,25 su 5)
Salone del Libro di Torino 2019: il programma, il tema e i grandi ospiti

È arrivato anche quest’anno il momento di aprire le menti e il cuore alle poesie, ai racconti, alle storie e alle persone che arricchiscono la nuova edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, giunto al suo 32esimo anno di età. Nonostante lo strappo con Milano, il Salone del Internazionale del Libro dello scorso anno ha fatto registrare grandi numeri e adesioni degli editori italiani ed internazionali (Francia, Spagna, Usa, Russia).

 

L’edizione 2018 del Salone del Libro di Torino ha battuto anche i record dell’anno precedente con un grande aumento di visitatori e di editori che hanno partecipato con i loro stand a questa grande manifestazione torinese: 144.386 visitatori unici (contro i 143.815 del 2017), cui vanno aggiunti i 26.400 al Salone Off (contro i 25.000 del 2017), per un totale di 170.786 visitatori provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero.

 

Da giovedì 9 a lunedì 13 maggio 2019, per cinque giorni, tenetevi pronti a fare il pieno di eventi, letture e incontri legati al mondo del libro, dell’editoria, della cultura e dell’arte.

 

Il Salone del Libro 2019 di Torino è stato ufficialmente presentato il 6 marzo 2019 da Silvio Viale, presidente Associazione Torino, la Città del Libro, Giulio Biino, presidente
Fondazione Circolo dei lettori, Maurizia Rebola, direttore Fondazione Circolo dei lettori, e Nicola Lagioia, direttore Salone Internazionale del Libro di Torino. Alla presenza, tra gli altri, di Sergio Chiamparino, presidente Regione Piemonte, e Chiara Appendino, sindaca Città di Torino.

 

Il tema del Salone Internazionale del Libro di Torino 2019

È Il gioco del mondo, una delle opere più felici e influenti degli ultimi cinquant’anni, titolo e tema scelti per questa 32° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino. La cultura non contempla frontiere o linee divisorie, la cultura i confini li salta. Supera divisioni, frantuma muri, balza dall’altra parte. Per creare.

 

Il manifesto di MP5

L’immagine che rappresenta questa nuova edizione di SalTo è di MP5, un’artista italiana nota per il suo stile di disegno in bianco e nero che utilizza in numerosi e differenti media, la sua arte incisiva e l’immaginario non convenzionale che la contraddistinguono ne fanno una madrina perfetta per quel grande laboratorio e occasione di sperimentazione che è il Salone del Libro.

 

 

Gli ospiti

Dal 9 al 13 maggio a Torino sono attesi scrittori e scrittrici internazionali che, attraverso romanzi, saggi, inchieste, drammi e poesie, indagano le pieghe del presente e quelle dell’animo umano come nessun altro. Giovedì 9 maggio il Salone comincia con una grande lezione di apertura: a prendere la parola è Fernando Savater, uno dei più importanti intellettuali spagnoli di oggi. Dopo la Spagna è la volta della Russia con Masha Gessen, giornalista e attivista di origini russe, ora residente a New York, una delle più capaci autrici di reportage letterari in circolazione. Il suo Il futuro è storia (Sellerio), vincitore del National Book Award 2017, racconta la nuova Russia, nazione che con un sorprendente rovesciamento è diventata modello del pensiero conservatore di destra, sia in America che in Europa. Dalla Russia all’Africa sub-sahariana di Wole Soyinka, Nobel per la Letteratura 1986, attivista e scrittore nigeriano di etnia yoruba. Conosciuto come drammaturgo, ha scritto anche poesie, romanzi e saggi, come Aké. Gli anni dell’infanzia (Jaca Book). Poiché il 2019 è l’anno del centenario della nascita di J.D Salinger, al Salone arriva proprio Matt Salinger, attore e produttore, figlio dello scrittore di Il giovane Holden (Einaudi) che in una recente intervista rilasciata al The Guardian ha svelato l’esistenza di una grande quantità di opere, ancora inedite, del padre.

 

Il paese ospite

Non un Paese ospite per questa edizione 2019 del Salone del Libro di Torino, bensì una lingua ospite, lo spagnolo. Questa la novità e l’ambizione della manifestazione torinese. Nel capoluogo piemontese arriverà una delegazione di autrici e autori provenienti dai Paesi del Centro e Sud America, per uno dei progetti più ambiziosi sul piano internazionale che il Salone abbia mai varato. Per realizzarlo, sono state intessute sinergie con una serie di importanti soggetti istituzionali, tra i quali l’Instituto Cervantes e l’Ambasciata Argentina. A questi si aggiunge il festival della letteratura in lingua spagnola di Perugia, Encuentro, punti di riferimento Bruno Arpaia e Giovanni Dozzini.

 

Regione ospite

Le Marche hanno al Salone Internazionale del Libro di Torino un posto d’onore, esemplari di un’Italia forte della sua varietà culturale e molteplicità.

 

Il programma completo della manifestazione lo trovate qui.

 

Per maggiori informazioni sugli ospiti della manifestazione date un’occhiata al nostro approfondimento “Salone del Libro di Torino 2019: i grandi ospiti della nuova edizione“.

 

Informazioni Pratiche

 

Date:
Da giovedì 9 a lunedì 13 maggio 2019

 

Orari:
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00

 

Indirizzo:
Via Nizza, 294 – 10126 Torino

 

Per organizzare al meglio la vostra visita al Salone del Libro di Torino, date un’occhiata al nostro articolo “Salone del Libro di Torino 2019: dove dormire, dove mangiare e come spostarsi“. Troverete anche tante idee sulle cose da fare a Torino!

Ti potrebbero interessare:

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< Aprile 2019 >>
lmmgvsd
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 1 2 3 4 5
X