Le mostre più attese del 2019 a Torino: Leonardo da Vinci, De Chirico, Monet, Mantegna…

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 7 . Media: 3,43 su 5)
Le mostre più attese del 2019 a Torino: Leonardo da Vinci, De Chirico, Monet, Mantegna…

Anno nuovo, appuntamenti ed eventi nuovi a Torino che, anche nel 2019, offrirà un ampio ventaglio per quanto riguarda la programmazione artistica e culturale. I musei del capoluogo piemontese proporranno nel corso dei 12 mesi del 2019, nuove esposizioni temporanee con opere provenienti da musei italiani e internazionali e da collezioni private. Le mostre del 2019 a Torino sapranno accontentare tutti: dagli amanti dell’arte classica agli appassionati di arte contemporanea e di fotografia.

 

Non solo a Torino ovviamente, ma anche nei musei alle porte della città con la Reggia di Venaria e il Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea.

 

Alcune già iniziate nel 2018 continueranno anche nei primi mesi del 2019, quindi se non le avete ancora visto avrete ancora un po’ di tempo per rimediare. Altre nuove mostre saranno invece programmate nei vari musei e spazi espositivi della città, mentre altre si aggiungeranno nel corso dei prossimi mesi.

 

Dalle mostre più attese a quelle più particolari, dall’arte classica a quella contemporanea, dalla fotografia alle arti decorative, il programma delle mostre a Torino nel 2019 sarà ricco e variegato. Speriamo che nel corso dell’anno se ne aggiungano tante altre.

 

Le mostre più attese del 2019 a Torino

 

The Art of the Brick


Continuerà fino al 24 febbraio 2019  l’innovativa mostra “The Art of the Brick” che utilizza mattoncini LEGO® come unico mezzo artistico. L’esposizione, che ha già fatto il giro del mondo, ospita oltre 80 grandiose opere, vere e proprie sculture, realizzate con i lego dal famoso artista statunitense Nathan Sawaya. Potete acquistare i biglietti qui.

 

Van Dyck. Pittore di corte


Fino al 17 marzo 2019 invece, alla Galleria Sabauda dei Musei Reali di Torino, c’è la grande mostra dedicata a Antoon Van Dyck (1599-1641), il miglior allievo di Pieter Paul Rubens, che rivoluzionò l’arte del ritratto del Seicento. Esposte più di un centinaio di opere provenienti da importanti musei e messe a confronto con il corposo nucleo dell’artista conservato proprio nella Galleria Sabauda. Biglietti disponibili qui.

 

“Tutti gli “ismi” di Armando Testa”


Crediti Daniele Bottallo
La Sala Chiablese dei Musei Reali di Torino ospita, fino al 24 febbraio 2019, la grande mostra su Armando Testa dal titolo “Tutti gli “ismi” di Testa” dedicata al famoso pubblicitario, disegnatore, animatore e pittore torinese. Esposti tanti dipinti, fotografie, manifesti, disegni, video, sculture e oggetti di design (da «Caballero e Carmencita» della pubblicità Lavazza, all’ippopotamo azzurro «Pippo» fino al «Punt e Mes») prodotti dagli anni ’40 agli anni ’90 del Novecento. Biglietti disponibili qui.

 

Madame Reali. Cultura e potere da Parigi a Torino


l Palazzo Madama di Torino ospita, fino al 24 marzo 2019, la mostra “Madame Reali. Cultura e potere da Parigi a Torino: Cristina di Francia e Giovanna Battista di Savoia-Nemours”. Esposte numerose opere provenienti da musei e collezioni italiane e internazionali.

 

Claude Monet – The immersive experience


Nella primavera del 2019 a Torino ci sarà la mostra “Claude Monet – The immersive experience”, un’esperienza multimediale in cui il visitatore è coinvolto a 360 gradi nell’arte dell’Impressionismo, vivendo la straordinaria esperienza di immergersi nei straordinari capolavori di Monet, principale fondatore e certamente il più coerente e prolifico del movimento. Un’occasione da non perdere per esplorare il fascino di Monet camminando all’interno dei suoi dipinti.

 

Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro


Tra i vari appuntamenti torinesi dell’anno leonardiano, ci sarà la mostra “Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro” con l’esposizione tra l’altro del celebre Autoritratto di Leonardo da Vinci custodito nel caveau della Biblioteca Reale di Torino che sarà al centro di una esposizione ai Musei Reali. La mostra aprirà il 15 aprile e sarà visitabile fino al 14 luglio 2019.

 

Giorgio de Chirico: ritorno al futuro

Una delle mostre più attese del 2019 sarà alla GAM – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino e sarà dedicata al grande artista italiano. L’esposizione, intitolata “Giorgio de Chirico: ritorno al futuro”, esporrà una settantina di opere che illustreranno le diverse forme del dialogo tra la pittura del maestro della Metafisica e gli artisti contemporanei, dagli anni ’70 e fino ad arrivare agli anni della Pop art. La mostra sarà visitabile dal 18 aprile fino al 23 agosto 2019.

 

Andy Warhol, Andrea Mantegna, Michelangelo e gli altri…

Dal 22 gennaio e fino al 22 aprile 2019, grazie a Francesco Federico Cerruti, l’imprenditore collezionista che permetterà l’esposizione di due capolavori di Andy Warhol presso il Castello di Rivoli. Sempre al Castello di Rivoli, in autunno, ci sarà la mostra dedicata a Michael Rakowitz, 45enne artista americano di origini irachene famoso per i suoi interventi fuori da contesti tradizionali contrassegnati da una forte dose di impegno e allo stesso tempo di ironia.

 

Dal 10 al 27 gennaio 2019 il Museo del Risorgimento di Torino celebrerà i 90 anni dell’artista e editore torinese Ezio Gribaudo esponendo le tre monumentali tele “risorgimentali” realizzate per il Centenario dell’Unità d’Italia.

 

Sempre a gennaio, da giovedì 24, Camera – Centro Italiano per la Fotografia di Torino apre Sandy Skoglund. Visioni ibride, mostra dedicata all’universo onirico e surrealista dell’artista, fotografa e installation artist statunitense che quest’anno compirà 73 anni. Il MAUTO – Museo dell’Automobile di Torino dedicherà invece una esposizione a Marcello Gandini, car-designer a lungo impegnato anche alla Bertone.

 

Dal 21 febbraio al 26 maggio 2019, alla Fondazione Sandretto vi aspetta una mostra dedicata al kenyota Michael Armitage. Dal 5 giugno al 6 ottobre, la Fondazione di Via Modane ospiterà “Notti Magiche. Arte Italiana dagli anni Novanta a oggi dalla Collezione Sandretto Re Rebaudengo“, un percorso che vi condurrà alla scoperta di 30 anni di arte italiana dalla Collezione.

 

Ai Musei Reali ci sarà una grande mostra dedicata a Riccardo Gualino, un grande torinese impegnato sui mercati internazionali e di cui la Sabauda conserva parte della sua grandiosa collezione. L’esposizione, nelle sale di Palazzo Chiablese è prevista da maggio a settembre 2019 ed ospiterà dipinti con opere di importanti nomi come Botticelli e Modigliani, ma anche numerose fotografie, arredi e documenti.

 

Il 2019 si concluderà con l’attesa mostra “Andrea Mantegna. La nascita del codice del Rinascimento” proposta da Palazzo Madama. L’esposizione, visitabile da metà dicembre fino a marzo 2020 (date definitive ancora da stabilire) è curata da Sandrina Bandera e si incentra sul rapporto del pittore e incisore italiano con l’antichità classica. Sempre a Palazzo Madama ci saranno altre due mostre importanti: “Notre-Dame de Paris. Sculture gotiche dalla grande cattedrale“, in programma dal 3 aprile al 30 settembre 2019, e “La maiolica italiana specchio del mondo rinascimentale” con esposte oltre 200 capolavori provenienti dalle botteghe di Gubbio, Deruta, Faenza, Casteldurante e Urbino.

 

Sempre la Fondazione Torino Musei presenta, al MAO – Museo d’Arte Orientale, una curiosa mostra dal titolo “Acqua e Islam“, in programma dal 13 aprile fino al 1 settembre 2019.

 

Al Museo Nazionale del Cinema di Torino, dall’8 febbraio al 20 maggio 2019 potrete visitare la mostra dal titolo “Gulp, ciak, goal. Cinema e fumetto“. Mentre in estate, dal 17 luglio 2019 e fino al 20 gennaio 2020, sempre alla Mole ci sarà “Emoji e Fisiognomica“.

 

Alla Pinacoteca Agnelli è stata annunciata l’esposizione ““Michelangelo. Disegni da Casa Buonarroti”” con disegni provenienti dalla fondazione di Firenze.

 

Sempre in autunno, dal 31 ottobre al 1° gennaio 2020, le OGR – Officine Grandi Riparazioni di Torino accolgono Monica Bonvicini, artista italiana che ricevuto numerosi riconoscimenti partecipando a rassegne internazionali, tra cui la Biennale di Venezia nel 1999 (dove vince il Leone d’Oro) e la Biennale di Istanbul del 2003.

 

Alla Fondazione Accorsi-Ometto, dalla fine settembre si segnala la mostra su Vittorio Corcos, pittore italiano, conosciuto in particolare per i suoi realistici ritratti.

 

L’elenco delle mostre a Torino nel 2019 è in aggiornamento. Presto nuove informazioni sulle esposizione ospitate nei musei del capoluogo piemontese nei prossimi mesi. Tutte le mostre in programma attualmente in città le trovate nella nostra speciale sezione “Mostre a Torino“.

 

Per gli appassionati d’arte potrebbe essere interessate anche fare un salto nella vicina Milano per ammirare le nuove esposizioni nei musei meneghini. Non perdete dunque Mostre a Milano del 2019.

Ti potrebbero interessare:

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< Maggio 2019 >>
lmmgvsd
29 30 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2
X