I 6 villaggi più curiosi del Piemonte: scenari da favola e storie incredibili

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)
I 6 villaggi più curiosi del Piemonte: scenari da favola e storie incredibili

Ingegno, storia, passione, bellezza, amore per la natura e spirito di adattamento. Queste sono alcune delle caratteristiche che hanno portato alla creazione di alcuni particolarissimi villaggi piemontesi. Lungi dall’essere solo Torino e dintorni, il Piemonte è una terra ricca di sorprese e di affascinanti scoperte.

 

Tra queste ci sono i suoi incredibili villaggi, alcuni fiabeschi, altri innovativi, altri ancora ricchi di storia e di storie d conoscere.

 

Oggi abbiamo deciso di portarvi in giro per le terre piemontesi alla scoperta di questi luoghi a metà tra sogno e realtà. Scoprite insieme a noi i 6 villaggi più strani e curiosi del Piemonte e le loro incredibili storie.

 

Villaggio di Treni


Foto Credits: http://www.trenodeibimbi.it/
In Piemonte c’è un villaggio fatto di carrozze. Sembra una stazione ferroviaria, ma qui i treni rimangono fermi per ospitare i visitatori alla ricerca di un luogo semplice e rilassante immerso nella natura per ritrovare il piacere della semplicità in un contesto unico e originale. Il Villaggio dei Bimbi, così si chiama questo posto, è collocato nel mezzo di un bosco ed è formato da 28 vagoni dove si trovano camere da letto, refettori, sale esposizione e altro.

 

Per saperne di più: Il fiabesco villaggio di treni in Piemonte: soggiornare in antiche carrozze immerse nella natura

 

Il Villaggio Scozzese


Cornamuse, kilt tradizionali, whisky, stemmi originali e i discendenti di un vero clan scozzese… No, non abbiamo sbagliato Paese, siamo proprio in Piemonte. Nella valle Cannobina tra il Lago Maggiore e l’Ossola, c’è Gurro, vero e proprio borgo di origini scozzesi. La leggenda narra che proprio qui, nel 1525, dopo la disastrosa battaglia di Pavia, il Re Francesco I di Francia si arrese all’Imperatore Carlo V. I pochi superstiti delle guardie scozzesi del re di Francia, ripartirono verso casa, ma arrivati in Val Cannobina furono costretti a fermarsi fino a primavera a causa della neve. L’ambiente ostile ed inaccessibile ma allo stesso tempo fertile di quelle terre, ricordò loro le Highland scozzesi e decisero dunque di fermarsi lì. Nelle tradizioni, l’architettura e nella lingua ancora oggi c’è traccia di queste origini scozzesi.

 

Per saperne di più: Gurro: il villaggio scozzese nelle montagne del Piemonte tra kilt, cornamuse e antiche storie di clan

 

Villaggio Leumann


Alle porte di Torino c’è un villaggio nella cui storia si respira un’idea diversa di impresa e di relazioni tra gli uomini. Il villaggio Leumann è un quartiere operaio del comune di Collegno costruito alla fine dell’Ottocento per volere di Napoleone Leumann, importante imprenditore di origine svizzera, come complesso residenziale del suo Cotonificio. La realizzazione del villaggio, in stile liberty, fu affidata da Leumann al grande ingegnere Pietro Fenoglio. Si tratta di un grande esempio di edilizia industriale trasformata in arte e completamente integrata nel territorio circostante.

 

Per saperne di più: Leumann, un villaggio da fiaba alle porte di Torino

 

Villaggio di Case sugli Alberi


© Antonio Gregolin / storiecredibili.it
Un villaggio a metà tra il sogno e la realtà. D’altronde chi non ha mai sognato da piccolo di avere una casetta su un albero dove costruire il proprio rifugio a stretto contatto con la natura e dove ammirare di notte la bellezza del cielo stellato? In Piemonte c’è chi questo sogno lo ha trasformato in realtà costruendo un intero villaggio sugli alberi.

 

Per saperne di più: Il villaggio di case sugli alberi in Piemonte: un luogo segreto tra sogno e realtà

 

Balma Boves


Foto di Daneiel Molineris
Un villaggio non più abitato, ma ancora di grande fascino quello di Balma Boves sul Mombracco (così è chiamato il Monte Bracco nelle Alpi Cozie) nel Comune di Sanfront (provincia di Cuneo). Balma Boves è un suggestivo villaggio costruito sotto la roccia. Le case, realizzate in pietra e con i tetti piatti, ricordano quelle dei “pueblos navajos” indiani del Nord America. Un villaggio che è a tutti gli effetti un museo a cielo aperto assolutamente da visitare.

 

Per saperne di più: Balma Boves, il suggestivo villaggio-museo piemontese costruito sotto la roccia

 

Il primo Villaggio Naturista d’Italia


Poco distante da Torino, nel verde della Val Ceronda, si trova una struttura abbastanza unica nel suo genere in Italia dedicata a chi pratica il naturismo e il nudismo che qui può passare tranquille giornate di relax e vacanza. È il Villaggio Naturista – Le Betulle, una struttura aperta nel 1969 da un gruppo di amici, immersa nel verde e protetta dove sentirsi liberi di passeggiare tra le colline del parco, rilassarsi all’ombra di un albero o prendere il sole.

 

Per saperne di più: Le Betulle: il primo Villaggio Naturista d’Italia alle porte di Torino

Ti potrebbero interessare:

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< agosto 2018 >>
lmmgvsd
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2
Vuoi pubblicizzare la tua attività su GuidaTorino? Contattaci subito!
X