“Baci Rubati”, il curioso palazzo con il piercing di Torino

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 8 . Media: 4,13 su 5)
“Baci Rubati”, il curioso palazzo con il piercing di Torino

La città di Torino è ricca, oltre che di monumenti e musei da vedere, anche di numerose “curiosità” architettoniche, artistiche o semplicemente di costume. Alcune di queste sono legate a personalità importanti, come ad esempio, la Fetta di Polenta, curioso edificio ideato dall’architetto Antonelli il cui lato più stretto misura appena 54 centimetri. Altre invece sono legate a leggende e superstizioni sulla città, come ad esempio il “dito portaforuna” di Cristoforo Colombo situato in Piazza Castello o ancora la Fontana Angelica in Piazza Solferino, legata alla “tradizione esoterica” per cui è famosa la città di Torino.

 

Continuando il nostro tour delle curiosità del capoluogo piemontese, vi proponiamo di passare a vedere una installazione artistica denominata dai torinesi “palazzo con piercing”.

 

L’installazione, che non tutti i torinesi conoscono, è un’opera d’arte moderna creata dall’architetto Corrado Levi in collaborazione con Cliostraat, un gruppo di artisti e architetti nato nel 1991 con l’obiettivo di sperimentare nel campo architettonico e artistico.

 

Palazzo Piercing Torino

 

L’opera, che in realtà si intitola “Baci Rubati”, era nata come una installazione temporanea nell’ambito di una iniziativa estemporanea. Tuttavia, rimane ancora oggi al suo posto ed è possibile ammirarla nel centro di Torino, e più precisamente nella piazzetta Corpus Domini, vicino Piazza Castello, sullo spigolo del 4° piano del palazzo che si trova al numero civico 19.

 

L’opera ritrae le anime contrastanti e armoniosamente coesistenti della città sabauda, rappresentate appunto dal piericing, utilizzato come simbolo di modernità e ribellione, che trova spazio sulla facciata di un palazzo del Settecento. Ai lati del piercing (anche se un po’ difficile da vedere vista l’altezza) sgorgano delle gocce di sangue, da un lato di colore rosso (l’anima proletaria) e dall’altro di colore blu (l’anima nobile). Un bacio rubato, appunto, della modernità che si inserisce nella tradizione senza volerla sovrastare, ma condividendo con essa lo spazio e il tempo.

 

Palazzo Piercing Torino Baci Rubati

 

Se vi trovate da quelle parti fateci un salto per vederla: non tutte le città possono dire di avere un “palazzo col piercing” nel loro panorama architettonico.

 

Informazioni utili

Indirizzo:
Palazzo di Città, 19 – 10122 Torino

Segui Guida Torino su Instaram
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Scrivici: ContattiPubblicità

X