Lago Agnel: uno scrigno blu nelle montagne del Piemonte

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 2 . Media: 5,00 su 5)
Lago Agnel: uno scrigno blu nelle montagne del Piemonte

Lungo la strada che sale al Colle del Nivolet, il valico alpino situato nelle Alpi Graie a 2612 metri di altezza, si trova il Lagno Agnel, uno scrigno blu famoso anche per essere stato la location delle riprese della scena finale di “Un colpo all’italiana” (The italian job), film del 1969 diretto da Peter Collinson. La Diga dell’Agnel che ha una capacità di 2.336.500 m³, una lunghezza coronamento 130 m e un’altezza diga 18 m entrò in funzione nel 1938.

 

Il lago si trova nella Valle dell’Orco, ai piedi del Colle del Nivolet e nel territorio di Ceresole Reale, e fa parte del complesso dei laghi artificiali (Lago Serrù poco sotto, il Lago di Ceresole, il Lago del Piantonetto e il Lago di Valsoera) che alimentano varie centrali idroelettriche.

 

Al contrario del vicino lago Serrù la cui colorazione delle acque è grigio-lattea, il Lago Agnel assume una bellissima sfumatura di blu poiché è alimentato da torrenti che hanno depositato a monte i propri sedimenti. Questo fa sì che l’acqua che arriva nel lago artificiale sia “filtrata” risultando molto più limpida e pulita e di un colore blu intenso.

 

Immerso in questa splendida cornice, il Lago Agnel offre agli appassionati di montagna e natura numerose e interessanti attività: trekking, lunghe camminate, escursioni in mountain bike, passeggiate e ovviamente magnifici scorci da ammirare e fotografare. Se siete fortunati, durante le vostre passeggiate al Lago Agnel potrete incontrare qualche marmotta, avvistare dei camosci e addirittura scorgere qualche aquila o gipeto volare sulle vostre teste.

 

Informazioni Pratiche

 

Come raggiungere il Colle del Nivolet:

Da Torino dovete percorrere la SP 460 della Valle Orco e una volta arrivati a Ceresole Reale – Colle del Nivolet, dovete prseguire sulla SP 50 in direzione Ceresole-Noasca. Dal 12 luglio al 30 agosto, tutte le domeniche e il giorno di ferragosto, gli ultimi sei chilometri di strada sono chiusi al traffico automobilistico privato. Questa iniziativa fa parte del progetto “A piedi tra le nuvole”. I chilometri chiusi al traffico auto privato possono essere percorrersi a piedi, in bicicletta o con le navette che partono ogni mezz’ora dalla piazzola antistante la diga del Lago Serrù.

 

Importante:
Si ricorda che la SP 50 per il Colle del Nivolet è chiusa al traffico in inverno (dal 15 ottobre fino al 15 giugno). Per maggiori informazioni su orari e percorsi potete consultare il sito del Parco Nazionale del Gran Paradiso nella sezione dedicata proprio al Colle del Nivolet.

Ti potrebbero interessare:

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< dicembre 2018 >>
lmmgvsd
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6
Vuoi pubblicizzare la tua attività su GuidaTorino? Contattaci subito!
X