Gennaio 2017: le 14 mostre da non perdere a Torino

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 80 . Media: 3,66 su 5)

Dal punto di vista artistico, Torino è da sempre una città all’avanguardia, continuamente in fermento e piena di eventi culturali imperdibili. Ogni anno il capoluogo piemontese ha la fortuna ed il privilegio di ospitare mostre importanti che hanno la capacità di attrarre persone da ogni parte d’Italia.

 

Il nuovo anno, e quindi anche il mese di gennaio, non sarà da meno per quanto riguarda le mostre in programma tra arte antica, contemporanea, fotografia e molto altro ancora.

 

Ecco, dunque, un promemoria sulle mostre in corso nel mese di Gennaio 2017 a Torino per non rischiare di perdere neanche uno dei grandi appuntamenti d’arte della città sabauda.

 

Toulouse-Lautrec. La Belle Epoque

toulouse-lautrec-torino-2016-2017
Il Palazzo Chiablese di Torino propone, dal 22 ottobre, una mostra su uno dei grandi nomi dell’arte francese della fine dell’Ottocento: Henri de Toulouse-Lautrec. Esposte circa 170 opere, tutte provenienti dalla collezione dell’Herakleidon Museum di Atene, attraverso le quali potrete scoprire l’arte eccentrica e la ricercata poetica anticonformista e provocatoria di uno degli artisti più apprezzati dei nostri tempi.

 

Per saperne di più: Toulouse-Lautrec. La Belle Epoque

 

Dino Live


Volete provare l’emozione di un incontro ravvicinato con il cattivissimo Tyrannosauro Rex, oppure con il veloce Nanotyrannus, o ancora con l’erbivoro Triceratops ed il maestoso Brachiosaurus? A Torino potete farlo alla Promotrice delle Belle Arti con la mostra DinoLive! Ad attendervi oltre trenta dinosauri animati riprodotti a grandezza originale, come quando erano i padroni incontrastati della Terra.

 

Per saperne di più: Dino Live – la mostra di dinosauri animatronici

 

Giugiaro e il suo percorso

giugiaro-e-il-suo-percorso-2016-2017
Dal 25 novembre, il Museo dell’Automobile di Torino presenta una mostra su Giorgetto Giugiaro. L’esposizione racconta il percorso umano ed artistico del “car Designer del secolo” attraverso le sue auto più iconiche, dipinti e bozzetti inediti. Per gli appassionati di auto e design una mostra assolutamente da non perdere!

 

Per saperne di più: Giugiaro e il suo percorso

 

Brueghel. Capolavori dell’arte fiamminga

pieter-brueghel-venaria-2016-2017
Pieter Brueghel il Giovane. Danza nuziale allʼaperto. 1610 ca. Olio su tavola, 74,2×94 cm. Collezione privata. U.S.A. ©
Dal 21 settembre 2016, la Reggia di Venaria Reale ospita una nuova importante mostra dedicata alla famiglia Brueghel ed ai capolavori dell’arte fiamminga. L’esposizione “Brueghel. Capolavori dell’arte fiamminga” celebra la più importante congrega di artisti fiamminghi vissuti a cavallo tra il 1500 ed il 1600: Pieter Brughel (o Bruegel) il Vecchio, Pieter Brueghel il Giovane e Jan Brueghel il Vecchio. Una mostra per ammirare le opere di quelli che sono stati interpreti dello splendore del Seicento e la cui dinastia è diventata marchio di eccellenza nell’arte pittorica.

 

Per saperne di più: Brueghel. Capolavori dell’arte fiamminga

 

Robert Mapplethorpe

mapplethorpe-torino-2016
La Galleria Franco Noero di Torino presenta una nuova mostra su Robert Mapplethorpe, uno dei più importanti e influenti fotografi del Novecento. Esposte, una selezione di fotografie che presentano una sequenza di associazioni, somiglianze e contrasti declinati nelle composizioni e nei generi cari all’artista: ritratto, natura morta, nudi maschili e femminili, parti del corpo e sensualità.

 

Per saperne di più: Robert Mapplethorpe

 

Le Figure dei Sogni


Dal 2 dicembre scorso il MAO di Torino propone, per la prima volta in Italia, una mostra dedicata interamente al teatro di figura orientale. Un viaggio alla scoperta del mondo affascinante e complesso delle ombre, dei burattini e delle marionette cinesi, indiane, nepalesi, vietnamite, giavanesi, birmane, turche e greche.

 

Per saperne di più: Le Figure dei Sogni

 

Riflessioni / Reflections


La Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli continua il progetto di ricerca sul tema del collezionismo con la mostra “RIFLESSIONI/REFECTIONS. Rosemarie Trockel e le collezioni torinesi”, una raccolta che mette in relazione alcune opere, accuratamente selezionate nei musei vari di Torino, con il lavoro dell’artista tedesca. Tra elementi cultura “alta” e di cultura “popolare”, l’artista si interroga sulla condizione umana e sul ruolo stesso della figura dell’artista nella storia.

 

Per saperne di più: RIFLESSIONI / REFLECTIONS. Rosemarie Trockel e le collezioni torinesi

 

IN PRIMA LINEA. Donne fotoreporter in luoghi di guerra

donne-fotoreporter-2016
Foto: © Andreja Restek Hungary Serbia border
Quattordici donne “armate” solo della loro macchina fotografica, in prima linea nei punti caldi del mondo dove ci sono guerre, conflitti, miserie e drammi umani, che hanno saputo immortalare con coraggio, sensibilità e professionalità per aiutare il resto del mondo a capire, pensare e soprattutto non dimenticare. La mostra termina il 16 gennaio 2017.

 

Per saperne di più: IN PRIMA LINEA. Donne fotoreporter in luoghi di guerra

 

PROTOBALLA – La Torino del giovane Balla

protoballa-2016-2017
Il 4 novembre scorso, la GAM ha inaugurato una nuova mostra sul pittore Giacomo Balla ed il suo legame con il capoluogo piemontese dove visse fino al 1895. La mostra offre un ritratto della scena artistica di Torino della fin de siècle in relazione alla formazione e alle amicizie di Giacomo Balla. In mostra sono esposte per la prima volta le rare fotografie di Mario Gabinio che documentano la realtà povera dei sobborghi torinesi.

 

Per saperne di più: PROTOBALLA – La Torino del giovane Balla

 

Meraviglie degli Zar

meraviglie-degli-zar-2016
Sempre alla Reggia di Venaria potrete visitare fino all’6 gennaio 2017 la mostra “Meraviglie degli Zar”. Esposti 150 pezzi tra opere d’arte, ritratti, dipinti, abiti, porcellane, argenti, arazzi ed oggetti preziosi che arrivano direttamente dal Palazzo Imperiale di Peterhof, una delle più prestigiose residenze dei Romanov ed oggi importantissima meta del turismo culturale in Russia.

 

Per saperne di più: Meraviglie degli Zar – Capolavori dei Romanov dal Palazzo Imperiale di Peterhof

 

La passione secondo Carol Rama

passione-carol-rama-torino-2016-2017
Il lavoro di Carol Rama, artista torinese scomparsa lo scorso anno, è al centro di una retrospettiva organizzata dalla GAM di Torino. Le opere esposte ci permettono di conoscere un’artista che ha saputo ribaltare le narrazioni e le letture dominanti della storia dell’arte attraverso l’eccezionalità della sua intensa ricerca artistica.

 

Per saperne di più: La Passione secondo Carol Rama

 

Gus Van Sant

gus-van-sant-2016-2017
Al Museo Nazionale del Cinema vi aspetta fino al 9 gennaio la mostra su Gus Van Sant, uno dei più interessanti registi della scena indipendente. La mostra ripercorre tutta la carriera artistica del regista, dalle polaroid degli inizi, agli acquerelli, passando per i dipinti e i cut-up fotografici. Esposti ci sono i disegni preparatori per i lungometraggi, le stampe fotografiche, alcuni cortometraggi inediti e molto altro.

 

Per saperne di più: Gus Van Sant

 

Lo Scrigno del Cardinale

lo-scrigno-del-cardinale-2016-2017
A novecento anni dalla riconferma della Magna Charta (Bristol l’11 novembre 1216) su iniziativa del cardinale Guala Bicchieri, Palazzo Madama presenta, in collaborazione con il Musée de Cluny di Parigi una mostra dal titolo “Lo scrigno del Cardinale”, dedicata alla figura del prelato vercellese, appassionato collezionista di arte gotica all’inizio del 1200. Esposti tante opere tra cui: gli smalti di Limoges, le opere di Limoges con decorazione profana del Musée de Cluny e un codice miniato di origine germanica della Biblioteca Nazionale di Torino.

 

Per saperne di più: Lo Scrigno del Cardinale

 

Carlo Pittara e i pittori di Rivara

carlo-pittara-2016
La Fondazione Accorsi-Ometto vi propone una mostra su Carlo Pittara e i pittori di Rivara che si pone come obiettivo quello di indagare su quella che fu un’esperienza individuale e collettiva di incontri estivi nel paese di Rivara tra artisti piemontesi e liguri, ospiti per quel periodo del banchiere Ogliani, cognato di Pittara, che possedeva un castello nel canavese. Una mostra per conoscere questa particolare esperienza artistica. Solo fino all’8 gennaio!

 

Per saperne di più: Carlo Pittara e i pittori di Rivara – Un momento magico dell’Ottocento pedemontano

 

Ma non finisce qui… tutti i più importanti eventi d’arte dei prossimi mesi sono disponibili nella sezione Mostre a Torino. C’è solo l’imbarazzo della scelta!

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Guida Torino

Calendario Eventi

<< gennaio 2017 >>
lmmgvsd
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5

Eventi a Torino

Vuoi pubblicizzare la tua attività su GuidaTorino? Contattaci subito!
X